Mercato, Schick convince la Roma: Monchi congela il prestito

Il ds adesso valuta la possibilità di tenere il ceco, che ieri sembra

essersi finalmente sbloccato….

Finalmente Patrik Schick. All’ottava partita di fila da titolare il ceco tira fuori la partita che può cambiare la sua stagione. In procinto di lasciare la Roma a gennaio in prestito, con la prestazione e il gol di ieri il ceco ha dimostrato di poter dire la sua anche a Trigoria. Come riporta calciomercato.com, anche Monchi avrebbe deciso di bloccare ogni discorso di addio per gennaio. Schick sembrava pronto a partire, con la Samp che lo avrebbe riaccolto a braccia apertema dopo il match con il Sassuolo il ds ha deciso di congelare ogni trattativa.

Trigoria, tattica e partitella in vista del Parma: in gruppo Pellegrini, a parte Schick e Santon

I giallorossi tornano al lavoro in vista del match del Tardini

DÌ LA TUA 0

Senza sosta, almeno fino al 29. La Roma è scesa di nuovo in campo questa mattina a Trigoria, per preparare la trasferta di Parma in programma sabato prossimo. Dopo la bella vittoria di ieri, Di Francesco dovrà valutare le condizioni di Santon e Schick, che si allenano a parte. Ritorna in gruppo invece Lorenzo Pellegrini, che si prenota per la convocazione a più di un mese di distanza dall’ultima volta.

INFORTUNATI

Patrik Schick: problema all’adduttore, in dubbio per Parma

Davide Santon: problema all’adduttore, in dubbio per Parma.

Daniele De Rossi: infiammazione alla cartilagine del ginocchio, rientro nel 2019.

Ante Coric: distorsione alla caviglia, in dubbio per Parma.

CRONACA ALLENAMENTO

Ore 11.00 – La seduta è iniziata in palestra con il lavoro di scarico per chi ha giocato ieri. Poi si è proseguiti con il riscaldamento e successivamente la parte tattica e la partitella. Torna in gruppo Lorenzo Pellegrini, mentre svolgono individuale in palestra Santon e Schick assieme a De Rossi. Individuale in campo per Coric, che può recuperare per Parma.

PROBABILE FORMAZIONE

AS Roma (4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Cristante; Kluivert, Zaniolo, Perotti; Dzeko

Inter-Napoli, morto tifoso investito negli scontri. Si valuta sospensione del campionato



L’uomo aveva 35 anni. Era ricoverato in gravi condizioni all’ospedale San Carlo. Il Questore di Milano chiede la curva chiusa fino al 31 marzo e niente trasferte per i tifosi dell’Inter

Non ce l’ha fatta il tifoso interista che era rimasto ferito ieri sera, durante gli scontri avvenuti prima della partita tra Inter e Napoli. L’uomo, un 35enne, è stato investito da un van di tifosi napoletani, bloccati da un gruppo di nerazzurri intenzionati a colpire con mazze e catene. Trasportato all’ospedale San Carlo in gravi condizioni, ha superato la notte ma si è spento questa mattina.

Il presidente della Ficg Gravinaragiona adesso sulla sospensione del campionato: “Non lo so, ancora la notizia è troppo fresca. E’ una riflessione da fare. Ora dobbiamo riflettere un attimo e coordinarci: qui c’è un problema di ordine pubblico e come tale va gestito, anche il fatto di giocare o meno” le sue parole riportate da Il Messaggero. Il Questore di Milano Cardona annuncia: “Chiederò il divieto di trasferta ai tifosi nerazzurri e la chiusura della curva fino a fine marzo”.