Trigoria, palestra e tattica. Manolas in gruppo, individuale in campo per Olsen

photo_1548582260017848294233.png

I giallorossi si allenano a Trigoria: martedì all’Olimpico arriva il Porto per gli ottavi di finale di Champions League

IMG_20190209_210607.jpg

Non c’è tempo per pensare ai tre punti contro il Chievo: la Roma dopo la seduta di ieri, anche stamattina si è ritrovata a Trigoria per preparare l’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Porto (martedì alle 21 allo stadio Olimpico). Tanti i dubbi di Di Francesco: Schick sicuro del forfait per un problema muscolare al flessore della coscia sinistra, mentre recupera Manolas. Flebili speranze per Olsen, che oggi ha svolto lavoro individuale in campo con Under e Perotti. Ieri De Rossi e Pellegrini hanno fatto lavoro individuale programmato, ma oggi si sono allenati regolarmente in gruppo.

INFORTUNATI

Diego Perotti: postumi distrattivi al polpaccio sinistro, possibile rientro col Bologna.

Cengiz Under: problema muscolare alla coscia destra, possibile rientro col Bologna.

Robin Olsen: risentimento al polpaccio, in dubbio per il Porto.

Patrik Schick: problema muscolare al flessore della coscia sinistra, out con il Porto.

CRONACA ALLENAMENTO

Ore 10.45 – Inizio in palestra per la squadra, poi divisa in due gruppi per il riscaldamento. Infine lavoro tattico. Ok Manolas, mentre Olsen, Ünder e Perotti svolgono individuale in campo. Schick sicuramente out martedì per un problema muscolare al flessore della coscia sinistra.

PROBABILE FORMAZIONE 

Contro il Porto molti dubbi per Di Francesco: Olsen con ogni probabilità non ci sarà, pronto Mirante. In mezzo al campo si rivedono De Rossi e Pellegrini, in panchina Nzonzi. Davanti sicuri di giocare Dzeko ed El Shaarawy, a destra può scalare Zaniolo o giocare Florenzi con la conferma di Karsdorp da terzino.

Roma (4-3-3): Mirante; Karsdorp, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, De Rossi, Pellegrini; Zaniolo, Dzeko, El Shaarawy.

screenshot_2018-10-20-09-14-15_1-1758703961.jpg

Sampdoria, Ferrero pronto a vendere il club a Vialli e un fondo Usa

photo_1548582260017848294233.png

Il patron mercoledì prossimo incontrerà i rappresentanti del gruppo presentatogli dall’ex attaccante blucerchiato

Da Genova arriva una notizia clamorosa. Massimo Ferrero, attuale presidente della Sampdoria, come riporta La Repubblica, sta infatti trattando la cessione del 100% delle quote del club blucerchiato e mercoledì, a Londra, andrà in scena un incontro in cui saranno presenti i vicepresidente Fiorentino e Romei e i rappresentati di un fondo americano portato all’attenzione di Ferrero da Gianluca Vialli.

IMG_20190209_210607.jpg

Un incontro già pianificato nelle sedi londinesi e che mercoledì potrebbe porre le basi per il passaggio di mano della Sampdoria ai soci di Vialli, che tornerebbe in casa blucerchiata nelle vesti di team manager. Ferrero, riporta Repubblica, valuta la Samp non meno di 100 milioni di euro.

FONTE  REPUBBLICA

screenshot_2018-07-09-10-23-01_1662671395.jpg

Polizia, multe e figuracce: ecco l’ispettore Makkelie che ritrova la Roma

photo_1548582260017848294233.png

Contro il Barcellona nell’andata dei quarti di finale della scorsa stagione negò due rigori solari ai giallorossi. Nel dicembre 2017 una sospensione a causa di un prestito ricevuto da un amico e membro della commissione arbitri dell’UEFA. In Olanda è tra i migliori, in estate è stato ai Mondiali al Var

Sarà Danny Makkelie l’arbitro dell’andata degli ottavi di finale di Champions League tra Roma e Porto. Una designazione che fa pensare immediatamente all’andata della partita col Barcellona nei quarti della scorsa stagione, dopo la quale giocatori, società e stampa si scatenarono contro il direttore di gara olandese.

IMG_20190209_210607.jpg

Uniti per Genova: l’ex laziale Keita offre 6mila euro per gli scarpini di Totti

photo_1548582260017848294233.png

L’esterno, ora all’Inter, è però stato battuto durante l’asta benefica da Antonio Romei, vicepresidente della Sampdoria

IMG_20190210_075143.jpg

Lunedì scorso il mondo del calcio si è riunito all’hotel Principe di Savoia di Milano per un evento benefico a favore delle famiglie coinvolte nel crollo del ponte Morandi di Genova. Promosso da Alessandro Moggi, “United for Genova” ha raccolto 115 mila euro. Ma il pezzo forte è stata l’asta che ha coinvolto i 300 invitati tra calcio, istituzioni e spettacolo. Come riporta Fuorigioco, il magazine de “La Gazzetta dello Sport”, il più scatenato è stato Keita Balde, interista ex Lazio che ha offerto più di 6mila euro per gli scarpini di Totti, ma è stato battuto da Antonio Romei, vicepresidente della Sampdoria, romano e romanista.

FONTE    GDS