Mercato Roma, non solo Perisic: Under torna nel mirino del Bayern Monaco

per saperne di più cliccare sul link
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “
NON
continuare a leggere,
IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
GRAZIE

20190808_1210431683296025.png

Il turco è da tempo in orbita tedesca, ma resta da valutare se il suo eventuale acquisto sarebbe alternativa a quello del croato dell’Inter

Il Bayern Monaco guarda in Serie A.

20190808_1855291870496608.png

Dopo l’infortunio grave riportato da Leroy Sané del Manchester City, primo obiettivo per la fascia, i bavaresi sono alla ricerca di esterni offensivi. Va avanti senza grandi intoppi la trattativa per Ivan Perisic dell’Inter, ma i tedeschi starebbero pensando anche a un calciatore della Roma. Secondo Sky Sport, infatti, il Bayern sarebbe tornato in maniera convinta su Cengiz Under, in orbita del club bavarese da tempo. Da valutare se il turco sia un’alternativa a Perisic o il suo eventuale acquisto sarebbe un secondo colpo dopo il croato.

FONTE   Sky Sport

screenshot_2018-04-17-10-00-53_12043693845.jpg

Mercato, Jesus chiama Icardi alla Roma: “Ti aspetto”

per saperne di più cliccare sul link
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “
NON
continuare a leggere,
IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
GRAZIE

20190808_1210431683296025.png

Il brasiliano ha lasciato un commento sotto l’ultimo post Instagram dell’attaccante

Il mercato al tempo dei social. Like, indizi, commenti, messaggi. Non si deve sottovalutare nulla, Instagram e Twitter sono senza dubbio la nuova frontiera dell’informazione che avanza.

acebook.com/La-pagina-del-benessere-2447479815497921/?view_public_for=2447479815497921

E proprio su Instagram Juan Jesus esce allo scoperto prova a convincere Mauro Icardi a scegliere la Roma. “Ti aspetto” le sue parole. Un messaggio diretto, accompagnato dall’immancabile emoticon del lupetto e due cuori, uno giallo e l’altro rosso. In attesa che Icardi raccolga la chiamata (se lo farà), il brasiliano prova a essere decisivo. Se non in campo, sui social.

screenshot_2018-11-12-09-18-16_1-1968935503.jpg

Roma, Petrachi e le strategie di mercato: un fuoriclasse o un incosciente?

per saperne di più cliccare sul link
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “
NON
continuare a leggere,
IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
GRAZIE

20190808_1210431683296025.png

 – Un fuoriclasse o un incosciente. Non ci sono vie di mezzo, analizzando la sua strategia. Gianluca Petrachi, il ds della Roma, tiene duro su Dzeko perché ha già in tasca il contratto del sostituto del bosniaco oppure perché non sa ancora dove andare a sbattere la testa? Interrogativo lecito oggi che Edin è a Trigoria e Mister X da un’altra parte.

20190808_1855291870496608.png
Petrachi non può essere così pazzo e sprovveduto da essersi infilato in una storia tanto complicata (la trattativa con l’Inter) senza avere in mano le carte giuste per non… incartarsi. Sa perfettamente che Edin vuole andare a giocare con Antonio Conte, ma ancora oggi – con i nerazzurri che hanno preso Romelu Lukaku – non molla di un centesimo sulla richiesta per il cartellino del bosniaco. E queste cose, di solito, si fanno quando tu sai di non rischiare nulla; quando, cioè, ti senti padrone della situazione, sei strasicuro delle tue chance e che alla fine avrai avuto ragione. Oppure quando stai studiando il colpo che farebbe restare tutti a bocca aperta.
Non può essere così ingenuo, Petrachi, da essere finito in un trappolone: si diceva che stava reggendo il gioco alla Juventus per ritardare Lukaku all’Inter oppure per far arrivare Mauro Icardi alla corte di Maurizio Sarri, ma adesso è giunto il momento, improrogabile, di mettere la Roma in cima a tutto. Anche alle alleanze, ai giochi di sponda. E di mostrare classe e abilità pure in tema di cessioni, capitolo molto triste dell’attuale storia della Roma.

FONTE   ILMESSAGGERO.IT – FERRETTI

img_20190809_0833095434752229782569446.jpg

Roma, Olsen al Montpellier in prestito con diritto di riscatto. La Francia nel destino di Nzonzi

per saperne di più cliccare sul link
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “
NON
continuare a leggere,
IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
GRAZIE

20190808_1210431683296025.png

Il portiere è ai saluti, per il centrocampista c’è l’ostacolo delle richieste giallorosse: 25 milioni

La Roma sta per ultimare la cessione di Olsen al Montpellier. La formula scelta per l’affare è quella del prestito con diritto di riscatto con i giallorossi che presumibilmente contribuiranno a pagare una parte dell’ingaggio (1,5 a stagione più bonus) del numero uno scandinavo, riporta Gazzetta.it.

20190808_1855291870496608.png
Per Nzonzi si è fatto prepotentemente sotto il Rennes, ma prima si erano interessati anche Marsiglia e Monaco. Le richieste della Roma si aggirano sui 25 milioni. Molto più semplice, invece, che alla fine anche Nzonzi vada via in prestito.

fonte   Gazzetta.it

img_20190626_1143421047456135271137073.jpg

Roma, problema centrale: contatti continui con Lovren, spunta Dakonam

per saperne di più cliccare sul link
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “
NON
continuare a leggere,
IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
GRAZIE

20190808_1210431683296025.png

Settantaquattro chilometri. Questa è la distanza che divide Sarajevo e Zenica, le città che hanno dato i natali rispettivamente a Dzeko e Lovren. Con l’attaccante che sta per partire in direzione Inter, c’è il difensore che potrebbe invece arrivare a Trigoria. Nelle ultime ore i contatti tra Roma e Liverpool si sono intensificati. Alderweireld resta l’obiettivo principale, ma portarlo in giallorosso adesso sembra un’impresa. Ecco perché sono salite vertiginosamente le quotazioni del croato.

20190808_1855291870496608.png

OBIETTIVO – La pista che porta a Dejan Lovren si fa caldissima. Dopo i ripetuti no del Tottenham per Alderweireld, Petrachi ha deciso di virare le attenzioni più a nord. A Liverpool il croato è una riserva di lusso già dalla scorsa stagione, quando van Dijk è arrivato dal Southampton per 84 milioni di euro levandogli il posto. Rassicurati sulle condizioni fisiche, i giallorossi stanno adesso pensando di puntare forte sull’ex Lione. Dejan ha esperienza e un carattere forte, due caratteristiche che Fonseca aggiungerebbe volentieri al suo reparto difensivo. Il suo arrivo aiuterebbe la crescita di Mancini, ma è suggestiva anche la possibilità di vederlo schierato al fianco di Fazio per formare una coppia di livello internazionale, magari non rapidissima, ma capace di portare quella personalità di cui la Roma sembra avere disperato bisogno.

IDEA DAKONAM – Lovren, ma non solo. L’ultima idea per Petrachi arriva dalla Spagna. Da due stagioni nel Getafe sta brillando la stella di Djené Dakonam. Il togolese è stato nel mirino dell’Arsenal, che alla fine ha optato per David Luiz. Il giocatore, da due stagioni nella top 11 della Liga, a 28 anni si sente pronto per il salto di qualità. Veloce e forte di testa, può essere il profilo giusto per il gioco di Fonseca. Alcuni intermediari lo hanno offerto a diversi top club europei, tra questi c’è anche la Roma. Il costo dell’operazione non sarebbe basso (20-25 milioni), ma è una porta che i giallorossi non hanno chiuso.

img_20190809_1216245450927974730631724.jpg

 

 

Bond quotato a Vienna da 275 milioni

per saperne di più cliccare sul link
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “
NON
continuare a leggere,
IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
GRAZIE

20190808_1210431683296025.png

Le obbligazioni da minimo 100mila euro verranno quotate anche a Lussemburgo

La Roma ha comunicato che la controllata “Media Co.” ha chiuso l’offerta privata del bond da 275 milioni di euro, con scadenza nel 2024 e a un tasso d’interesse del 5.125%, rivolta a investitori istituzionali qualificati. Le obbligazioni da minimo 100mila euro, si legge su Il Tempo, sono ammesse a negoziazione sul mercato di Vienna ed è stato richiesto di quotarle anche a Lussemburgo.

20190808_1855291870496608.png
Intanto i giallorossi tornano al lavoro dopo l’amichevole contro l’Athletic Bilbao andata in scena a Perugia. Fonseca ieri ha allentato i ritmi, la squadra ha svolto infatti solo seduta di scarico in mattinata in vista dell’impegno di domenica nella Mabel Green Cup, alle 20 all’Olimpico (diretta in chiaro su Tv8) contro il Real Madrid. Ieri esami per Javier Pastore: l’ex Psg si è recato a Villa Stuart e gli accertamenti hanno escluso lesioni muscolari dopo che, nei giorni scorsi, l’argentino aveva svolto lavoro differenziato. Confermato per lui l’affaticamento muscolare, nei prossimi giorni tornerà in gruppo, così come Veretout e Gonalons che a breve saranno a disposizione del tecnico.

FONTE     Il Tempo

screenshot_2018-10-13-12-26-14_1-1289122224.jpg

Higuain, vertice col fratello-manager: la Roma insiste

per saperne di più cliccare sul link
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “
NON
continuare a leggere,
IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
GRAZIE

20190808_1210431683296025.png

L’incontro ieri in un hotel vicino a Trigoria

Nonostante le difficoltà di un’operazione da parecchi milioni di euro, le dichiarazioni di circostanza di parenti e procuratori che giurano di non voler lasciare la Juventus, il primo obiettivo per l’attacco giallorosso per il dopo Dzeko continua ad essere Gonzalo Higuain. Ieri, da questo punto di vista, qualcosa si è mosso. C’è stato infatti un ulteriore contatto tra la dirigenza romanista e Nicolas, il fratello-agente del Pipita: un incontro, nel primo pomeriggio, che si è svolto in un albergo a pochi chilometri dal centro sportivo di Trigoria, per cercare di provare a convincere il centravanti argentino ad accettare la destinazione giallorossa, scrive Piacentini su Il Corriere della Sera.

20190808_1855291870496608.png

Ieri mattina il d.s. giallorosso Petrachi a Milano ha incontrato nuovamente Silvano Martina, l’agente di Dzeko che sta facendo da intermediario nella trattativa con l’Inter. La posizione della Roma è sempre la stessa: il prezzo è di 20 milioni più bonus, e il fatto che l’Inter, che ha provato ad offrire Perisic ricevendo però un rifiuto dal d.s., si stia prendendo qualche giorno di tempo fa comodo alla società giallorossa. La cessione del bosniaco, infatti, non si concretizzerà prima della prossima settimana, un periodo di tempo in cui i dirigenti della Roma sperano di riuscire a trovare gli argomenti giusti per convincere Higuain. Continua ad essere un’alternativa a Schick, invece, lo spagnolo Mariano Diaz con cui c’è un accordo di massima. Manca quello con il Real Madrid, ma domenica può essere l’occasione giusta per parlarne.

FONTE     Piacentini  Il Corriere della Sera

img_20190614_0900503825029174595368629.jpg

La Roma cerca il dopo-Dzeko

per saperne di più cliccare sul link
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “
NON
continuare a leggere,
IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
GRAZIE

20190808_1210431683296025.png

Il bosniaco vicino all’Inter, i giallorossi continuano a puntare Higuain, senza abbandonare il sogno Icardi

Un saluto quasi obbligato, un arrivo che non si sblocca. E’ Dzeko il nodo dell’estate giallorossa: a poco più di due settimane dall’avvio del campionato la Roma sta per salutare il suo bomber, ma a quanto pare non sa ancora con chi sostituirlo. Petrachi è certamente più avanti rispetto alle notizie filtrate, detto questo il tempo inizia a scarseggiare e Fonseca ha bisogno di una certezza al più presto per cementare una squadra che resta un cantiere aperto.

20190808_1855291870496608.png

Ieri nuovo round dell’infinita trattativa, il diesse giallorosso ha incontrato, fra gli altri, l’amico-agente di Dzeko – Silvano Martina – reduce da due incontri con l’Inter. Ufficialmente i due hanno parlato d’altro, la verità è che il piatto forte dell’appuntamento seduti a un tavolino, con tanto di penna e foglio in mano per buttare giù ipotesi, non poteva che essere il futuro del bosniaco. Martina si è fatto portavoce della possibile nuova offerta nerazzurra da 20 milioni di euro. L’ultima, alla quale sarà difficile dire di no dopo aver tirato la corda sin troppo a lungo: Dzeko, riporta Il Tempo, vuole andare via, ha il contratto in scadenza fra 10 mesi e va per i 34 anni. Per una Roma alla perenne rincorsa di equilibri economici la scelta è quasi obbligata e infatti l’entourage di Dzeko è convinto che già entro la prossima settimana possa arrivare la fumata bianca, dopo l’ultima passerella in giallorosso di Edin domenica all’ Olimpico contro il Real.
C’è un “ma” grosso come una casa: la Roma deve trovare un nuovo centravanti. Per questo continua a prendere tempo, lasciando aperta anche l’ipotesi di tenersi Dzeko fino alla scadenza. Il domino di attaccanti è appena partito con l’approdo di Lukaku all’Inter, ora la pedina Icardi potrebbe spostare a cascata tutto il resto. Se Maurito va alla Juve, Higuain diventa un esubero ingestibile a Torino e potrebbe a quel punto decidere di accettare l’ormai datata corte di Petrachi e Fonseca. Ma fino ad oggi non ha aperto neppure uno spiraglio. La Roma si è informata anche sulla possibilità di prendere lo stesso Icardi, scoprendo costi non proprio accessibili (40-50 milioni minimo per il cartellino e un ingaggio da almeno 7 netti) e una voglia quasi nulla di Maurito di trasferirsi nella Capitale. Ma se Wanda trovasse un lavoro in tv in uno studio romano… si vedrà.
Mariano Diaz, col suo ingaggio inaccessibile da è milioni netti, tratta col Monaco e non è mai stato un obiettivo concreto. Batshuayi è destinato a rimanere al Chelsea, Alexis Sanchez – che non fa il centravanti – ha costi proibitivi. E allora ci si aspetta che a giorni Petrachi tiri fuori un jolly. Intanto, dopo Karsdorp, ha piazzato Olsen al Montpellier in prestito: firme in arrivo. Dalla Francia è arrivata un’altra offerta: il Rennes vuole Nzonzi e prova a convincere il centrocampista. Si è arenato il passaggio di Defrel al Cagliari, mentre il baby Buso è stato ceduto all’Entella.

FONTE   IL TEMPO

img_20190809_0833095434752229782569446.jpg

Kolarov non basta, difesa da registrare

per saperne di più cliccare sul link
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “
NON
continuare a leggere,
IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
GRAZIE

20190808_1210431683296025.png

I centrali non convincono, nel mirino ancora Alderweireld, Verissimo e Lovren

Se c’è una cosa che Paulo Fonseca ha capito del calcio italiano ancor prima di accettare la Roma è l’importanza della difesa. Intesa non (solo) come reparto, ma come atteggiamento di squadra. Ecco perché ha preteso un portiere di livello internazionale come Pau Lopez ed ecco perché continua a pretendere un difensore importante da mettere al centro della difesa. Un leader, tecnico e mentale, come sarebbe potuto essere, e forse sarebbe, Alderweireld. Ma circolano nomi alternativi: l’esperto croato del Liverpool Lovren, i brasiliani Verissimo del Santos e Pereira dell’Atlético Paranaense. Dal centro alle fasce: a sinistra, con Kolarov e Spinazzola, la questione è risolta; a destra, andato via Karsdorp, Florenzi e Santon numericamente forniscono il giusto contributo, ma tecnicamente non danno sicurezza. Ecco perché Petrachi cerca anche un esterno destro, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport.

20190808_1855291870496608.png

Gli errori di impostazione dei centrocampisti non aiutano una difesa che, però, deve ancora capire bene quando “scappare” e quando rimanere posizionata. Spesso ci sono errori in fase di impostazione, ma anche le marcature non vengono rispettate nel migliore dei modi. E considerando che il campionato parte tra due settimane questo è un campanello d’allarme. Regista Va meglio, invece, sulle fasce. A sinistra Spinazzola cresce e Kolarov è fondamentale. E’ il regista difensivo e non solo della squadra, dai suoi piedi passano decine di palloni, e la sua personalità, soprattutto quando si tratta di guidare il reparto, è preziosissima. Immaginare che Fonseca ne possa fare a meno è difficile, nonostante Spinazzola sia costato quasi 30 milioni.

FONTE   Chiara Zucchelli  La Gazzetta dello Sport

screenshot_2018-11-27-06-45-02_1-1435684413.jpg

Roma, nella rete di Dzeko….

per saperne di più cliccare sul link
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “
NON
continuare a leggere,
IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
GRAZIE

20190808_1210431683296025.png

Il mercato giallorosso ruota sempre più intorno al bosniaco. Petrachi resta fermo sui 20 milioni per lasciarlo andare all’Inter

Che la Roma fosse in ritardo, non doveva essere l’amichevole contro l’Athletic Bilbao a confermarlo. Bastava analizzare la rosa a disposizione di Fonseca. All’appello manca un difensore centrale, il centravanti (Dzeko) è in partenza e non è ancora stato individuato l’esterno offensivo che dovrà sostituire El Shaarawy.

20190808_1855291870496608.png

Petrachi, frenato dagli esuberi e da alcune questioni contrattuali, è partito dunque con l’handicap. Con Karsdorp al Feyenoord e quello prossimo di Olsen al Montpellier, gli addii sono arrivati a quota 12. Il mercato della Roma è però bloccato da Dzeko. Nell’incontro con l’agente del giocatore, scrive Carina su Il Messaggero, la Roma ha ribadito come la situazione non possa protrarsi ulteriormente. Se l’Inter vuole l’attaccante, deve offrire 20 milioni. Nel pomeriggio Petrachi, tornato nella Capitale, ha visto diversi agenti. Tra questi anche un intermediario che ha proposto Ben Yedder. Il profilo non dispiace ma il problema riguarda il club nel quale gioca: il Siviglia. I rapporti con Monchi rasentano lo zero (e sul calciatore c’è anche il Monaco). In realtà il ds attende di capire soprattutto le prossime mosse della Juventus. Se andasse in porto lo scambio Icardi-Dybala, si riaprirebbe il discorso per Higuain.

Intanto la chiusura del mercato inglese in entrata, non cambia lo scenario per Alderwereild. A Trigoria non hanno perso le speranze per il belga ma iniziano a prendere in considerazione altre piste. Si guarda ad esempio con interesse il cammino del Torino in Europa League. In caso di mancato accesso alla competizione, Petrachi tornerebbe all’assalto per Nkoulou. La Roma vuole un difensore esperto, che conosca il calcio europeo (in quest’ottica anche Verissimo ha perso posizioni). Il nome è quello di Lovren. Rassicurata sulle condizioni fisiche (il croato è reduce dalla pubalgia), nelle ultime ore è tornata fortemente d’attualità la pista che porta al centrale del Liverpool.

FONTE  S.  CARINA

 

 

Roma, Pastore si ferma ed è stallo per Dzeko sul mercato. Petrachi rifiuta Perisic

per saperne di più cliccare sul link
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “
NON
continuare a leggere,
IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
GRAZIE

20190808_1210431683296025.png

Si chiude il mercato in Premier League, ma Alderweireld non arriva ancora. Per la difesa piace anche Lovren. I dubbi, però, sono legati alle condizioni fisiche del calciatore

La Roma si sveglia con le scuse di Zaniolo accettate dall’Athletic Bilbao. Già, perché il 22 giallorosso nell’amichevole di ieri a Perugia si è reso protagonista di uno spiacevole evento negli ultimi minuti di gioco. Tocco con il braccio in area di rigore, ma Maresca vede solo il fallo successivo del difensore spagnolo e assegna il calcio di rigore del 2-2.

20190808_1855291870496608.png

Proteste degli avversari, ma Nicolò non ammette davanti all’arbitro. Si pente già nella serata di ieri con le scuse via social e qualche ora dopo su Twitter arriva il messaggio del club basco a stemperare gli animi. Tutto risolto e la squadra si è ritrovata in campo per una seduta di scarico agli ordini di Fonseca. Non ha partecipato Pastore, oggi a Villa Stuart per degli accertamenti dopo un risentimento muscolare accusato nei giorni scorsi. Escluse lesioni per l’argentino che dovrà svolgere lavoro personalizzato nelle prossime sedute. Oggi, invece, allenamento blando visti i novanta minuti molto intensi di ieri che hanno evidenziato ancora qualche lacuna di gioco e messo in risalto la situazione legata a Edin Dzeko.

MERCATO – Titolare, infatti, parte Defrel (altro giocatore in uscita), con il bosniaco che entra solo nei minuti finali. Con il club di Viale Tolstoj ormai è muro contro muro. L’incontro di oggi a Milano tra Petrachi e l’agente Silvano Martina non sembra aver sortito effetti. La Roma, nonostante la disponibilità al trasferimento di Mariano Diaz, fa sapere di voler trattenere Dzeko in assenza di alternative valide e l’entourage del calciatore conferma la volontà di andare all’Inter, squadra alla quale il giocatore si è promesso da tempo. I giallorossi continuano a chiedere 20 milioni, i nerazzurri si sono avvicinati molto, ma la sensazione è che anche si arrivasse a colmare il gap tra domanda e offerta, il management di Trigoria non lascerebbe andare il suo attaccante. Situazione difficile da sbrogliare così come quella che dovrebbe portare al nuovo centrale. Non è bastata la chiusura del mercato inglese per far accelerare la trattativa per Alderweireld. Il Tottenham chiede sempre 28 milioni, mentre Petrachi non sembra intenzionato ad andare oltre i 23 (bonus compresi). Per questo motivo il diesse giallorosso sta vagliando anche altri profili. Il nome di Lovren è tornato d’attualità, ma a non convincere la Roma sarebbero le condizioni atletiche del centrale. Un altro che non ha convinto la società capitolina è Perisic. Il croato è stato offerto per provare a sbloccare la trattativa Dzeko, ma è arrivato un secco “no” da Piazzale Dino Viola. In uscita restano ancora Olsen, Nzonzi e Schick. Per il portiere svedese è forte l’interesse del Montpellier con lo stesso allenatore che spera di poter già chiudere nelle prossime ore. Più difficile piazzare il centrocampista ex Siviglia con alcune richieste dalla Francia. Infine il centravanti ceco, il Borussia Dortmund resta sulle tracce del giocatore, ma senza una vera e propria accelerata. Ore di stallo che non fanno bene alla Roma, sempre al lavoro per completare la propria spina dorsale.

fonte   Dario Marchetti,

img_20190426_1004524167903860040334793.jpg

L’Inter rassicura Dzeko !!!

per saperne di più cliccare sul link
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “
NON
continuare a leggere,
IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
GRAZIE

20190808_1210431683296025.png

 – E adesso Edin Dzeko. Perché non è solo un fatto simbolico il fatto che nel giorno di Lukaku, anzi proprio nei momenti in cui l’Inter stava trattando con il Manchester United per il belga, nella sede dell’Inter è entrato anche Silvano Martina, uomo di fiducia del bosniaco della Roma.

20190808_1855291870496608.png

È la prossima tappa dei nerazzurri, manovre di avvicinamento costanti con un calendario non così scontato da definire: la trattativa, in ogni caso, dovrebbe entrare nel vivo la prossima settimana. È quanto l’Inter ha ribadito proprio ieri a Martina e dunque allo stesso Dzeko. Marotta e Ausilio hanno ribadito la loro volontà di regalare al più presto Dzeko al nuovo allenatore. Nulla cambia. E certo servirà una manovra di avvicinamento concreta, perché la Roma continua a mandare segnali di chiusura, facendo filtrare di aver irrigidito la propria posizione, passata com’è dai 20 milioni di euro di richiesta ai 20 più cinque di bonus. L’Inter è ferma a quota 15. Marotta, dal canto suo, è convinto che la chiusura di Lukaku metta il club in una posizione di forza. E poi c’è Dzeko, che ha ribadito nelle ultime ore con forza la propria posizione ai dirigenti della Roma. Vuole essere ceduto, anche se non andrà allo scontro totale, per intendersi non adotterà la tattica di Lukaku negli ultimi tre giorni, finendo ad allenarsi con l’Anderlecht.

fonte   LA GAZZETTA DELLO SPORT

img_20190709_093846204332763197651200.jpg