Roma, tegola Under: confermata la lesione al bicipite femorale, out 5 settimane

L’esterno turco rimarrà ai box per oltre un mese a causa dell’infortunio rimediato in nazionale. Salterà le sfide contro Sassuolo, Istanbul Basaksehir, Bologna, Atalanta, Lecce, Wolfsberger e Cagliari

 

per saperne di più cliccare sul link e sull’immagine
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
email      virtualstore_2019@libero.it

20190910_1805092082682807.png

Tegola in casa Roma: dopo l’infortunio muscolare rimediato la scorsa settimana in nazionale, oggi Cengiz Under si è sottoposto a nuovi controlli a Villa Stuart per valutare meglio l’entità del danno

                                                       FAI CLIK SULL’IMMAGINE

20190908_0638281071791923.png

Under salterà le partite con Sassuolo, Istanbul Basaksehir, Bologna, Atalanta, Lecce, Wolfsberger e Cagliari. Potrebbe rientrare dopo la sosta di ottobre, il 20 a Genova contro la Sampdoria.

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                                     
  IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190910_0821472100939394.png

Adesso Fonseca sarà costretto a porre rimedio: possibile lo spostamento di Zaniolo a destra con Pellegrini trequartista e Mkhitaryan a sinistra, con l’utilizzo di uno tra Veretout e Diawara al fianco di Cristante in mediana.

screenshot_2018-04-17-10-00-53_12043693845.jpg

Svolta dei diritti tv del calcio, chiusi 114 siti internet pirata

Operazione Free Football della Guardia di Finanza contro le frodi tecnologiche. I siti offrivano contenuti sia in diretta sia in modalità streaming on demandPartite di calcio, ma anche altri eventi

Partite di calcio, ma anche altri eventi sportivi, film e serie tv. Tutto trasmesso illegalmente da siti con server all’estero, situati nei Paesi dell’Est. Si chiama “Free Football” l’operazione – sviluppata dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Brescia congiuntamente al Nucleo Speciale Tutel Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza di Roma, coordinata dalla Procura della Repubblica di Brescia – che ha permesso di oscurare 114 siti internet, spiega Il Sole 24 Ore.

per saperne di più cliccare sul link e sull’immagine
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
email      virtualstore_2019@libero.it

img_20190825_2045361416488239030311478.jpg

Un intervento né facile, né immediato: le Fiamme Gialle sono partite la scorsa primavera, da aprile in poi. Insomma nel momento di massimo richiamo per i pirati del web, con l’entrata nel vivo delle competizioni europee. Da lì si è arrivati nel corso dei mesi all’individuazione dei siti pirata che operavano in violazione del copyright. “In particolare – si legge nel comunicato della Guardia di Finanza che ieri ha reso nota l’operazione – è stato accertato che venivano offerti contenuti “pirata” sia in modalità “streaming live” cioè in diretta, che in modalità “streaming on demand”, quindi, a richiesta degli interessati”.

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                                        IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190910_0821472100939394.png

Il business legale falciato dalla pirateria è di 1,08 miliardi, quanto a fatturato perso da tutti i settori economici italiani. Di questo, ammonta a 600 milioni il conto presentato dalla pirateria al solo settore audiovisivo, per un colpo in grado di mettere in pericolo oltre 6mila posti di lavoro.

                                                    FAI CLIK  SULL’MMAGINE

20190908_0638281071791923.png

 

E proprio sullo sport il fenomeno è in ascesa: +52% gli atti fra 2017 e 2018. Sono così quasi 5 milioni gli italiani che nel corso del 2018 hanno dichiarato di aver visto illegalmente contenuti sportivi live, in streaming sui propri device (computer, tablet, smartphone, smart Tv) o presso amici e familiari. Nell’ultimo anno si stimano oltre 22 milioni di atti di pirateria sportiva, soprattutto di eventi calcistici, seguiti da Formula 1 e MotoGP, e circa 5,3 milioni di fruizioni perse.

FONTE    Il Sole 24 Ore

screenshot_2018-07-24-09-42-11_1_1975186116.jpg

Effetto CR7, svolta stipendi in Serie A: Roma terza per monte ingaggi

Tra i giallorossi è Dzeko il più pagato, seguito da Pastore. Il totale è 125 milioni

Siamo ormai su un altro pianeta, quello degli stipendi da record. Al lordo siamo ad un miliardo e 360, se aggiungiamo i costi per gli allenatori siamo addirittura intorno al miliardo e mezzo, riporta La Gazzetta dello Sport.

per saperne di più cliccare sul link e sull’immagine
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/

email      virtualstore_2019@libero.it

 

img_20190825_2045361416488239030311478.jpg

Siamo entrati nell’era di Cristiano Ronaldo ed è inutile nascondersi che l’impennata è legata proprio all’arrivo a Torino, un anno fa, di CR7. La stessa Juve si è lanciata in una serie di corposi investimenti per sorreggere le ambizioni di Champions legate alla star portoghese.

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                                     
  IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO

ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.

Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190910_0821472100939394.png

E questi storici 294 milioni di costi comportano un +33% rispetto al 2018 e sono lo specchio di una rincorsa europea senza precedenti. Il ruolo da co-protagonista tocca all’Inter (139 milioni), la società che più di tutti ha incrociato la strada dei campioni d’Italia.

                                                        FAI CLIK SULL’IMMAGINE

20190908_0638281071791923.png

Va controcorrente il Milan che è sceso da 140 milioni a 115; una cura dimagrante in vista del settlement agreement con l’Uefa. Un atto dovuto che è stato agevolato dall’uscita in massa dei giocatori in scadenza. Anche se ora i dirigenti hanno alcuni rinnovi difficili all’orizzonte: Donnarumma su tutti. In generale la voce ingaggi sale in maniera costante un po’ dappertutto.

La Roma si posiziona al terzo posto, con un monte ingaggi complessivo di 125 di euro. Il più pagato è Edin Dzeko con 5 milioni, seguito nell’ordine da Pastore (4,5), Pau Lopez (3) e Spinazzola (3). Fanalino di coda il giovane Antonucci.

FONTE  La Gazzetta dello Sport

img_20190525_1028484264545600650233730.jpg

Fonseca ha invertito la rotta: come corrono i giallorossi

La squadra di Fonseca è ottava nella classifica dei chilometri macinati

Esattamente un anno fa, a metà settembre del 2018, come riporta La Gazzetta dello Sport, la Roma era una delle squadre che correva di meno in Serie A. Il gruppo di Di Francesco – poi decimato dagli infortuni – era terzultimo per chilometri percorsi, e aveva fatto meglio soltanto di Udinese e Sampdoria.

per saperne di più cliccare sul link e sull’immagine
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/

email      virtualstore_2019@libero.it

img_20190825_2045361416488239030311478.jpg

Adesso invece, dopo le prime due giornate, la storia è cambiata. Perché la Roma è ottava nella classifica dei chilometri macinati dopo 180’ e tra le big ha davanti soltanto la Juventus di Sarri e l’Inter di Conte, due maestri (anche) della preparazione atletica.

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                
  IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO

ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.

Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190910_0821472100939394.png

Dopo due gare di campionato, la formazione di Fonseca è a 107.598 e le distanze con la Juventus (107.685) e la stessa Inter (108.212) sono minime. A guidare la classifica c’è il Parma, mentre Napoli e Milan sono fuori dalle prime. I miglioramenti non finiscono qui: nel 2018 nei primi venti calciatori per numero di chilometri c’era il solo De Rossi, ultimo, con 10.944. Nel 2019, invece, ci sono Cristante e Pellegrini, rispettivamente ottavo (11.57) e undicesimo (11.508).

                                                        FAI CLIK SULL’IMMAGINE

20190908_0638281071791923.png

Da rivedere, dopo i primi 180’, il dato in merito ai palloni recuperati. La Roma sa tenere palla, ma fatica a riprenderla, tanto che nelle statistiche della Lega di Serie A il primo romanista per palle recuperate è Florenzi, al ventiduesimo posto, con 28, mentre il secondo è Fazio, che si ferma a 20.

FONTE    La Gazzetta dello Sport

img_20190826_0732338745038535824276572.jpg