La società giallorossa e il “lifestyle”

La Roma ha presentato ieri alla galleria d’arte moderna Howtan Space, la partnership con Tokidoki

L’As Roma? Guarda al life-style. La società ha presentato ieri alla galleria d’arte moderna Howtan Space, la partnership con Tokidoki, brand di lifestyle di ispirazione giapponese guidato dall’artista romano (e romanista) Simone Legno con gli imprenditori Pooneh Mohajer e Ivan Arnold.

20190913_091304491503741.png

 

Calici alla mano il Cro della società Francesco Calvo e il capitano giallorosso Alessandro Florenzi seguiti dal nuovo acquisto Chris Smalling, hanno brindato con i tanti amici della Roma – tra cui Primo Reggiani e Jane Alexander – al frutto della collaborazione:

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                                        IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190910_0821472100939394.png

il nuovo merchandising ironico e divertente con cui la società sportiva punta a conquistare un pubblico giovane e internazionale. Cappellini, accessori, abbigliamento e la versione mignon e vinilica di Romolo, la mascotte romanista di cui proprio Tokidoki, si legge su Il Tempo, ha progettato il restyling in chiave cartoon lanciato ad agosto. Sono questi i primi prodotti presentati ieri, ma, promette l’As Roma, ne seguiranno presto degli altri.

fonte    Il Tempo

img_20190525_1028484264545600650233730.jpg

Roma, Smalling fermato da un sovraccarico muscolare: in dubbio per il Sassuolo

L’inglese svolge lavoro a parte a Trigoria. Domani il provino decisivo

La Roma rischia di perdere uno dei protagonisti annunciati per la sfida contro il Sassuolo. Chris Smalling si è allenato a parte nella seduta odierna a Trigoria per un sovraccarico muscolare ed è in dubbio per il match con i neroverdi.

20190913_091304491503741.png

L’inglese, che sembrava ormai vicino all’esordio con i giallorossi, è stato costretto a fermarsi questa mattina, all’antivigilia della ripresa in campionato. Domani lo staff di Paulo Fonseca valuterà di nuovo le sue condizioni per capire se l’ex United potrà essere del match.

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                                        IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190910_0821472100939394.png

Possibile che il portoghese decida di non rischiarlo, posticipando l’esordio al match di Europa League con il Basaksehir, in programma giovedì prossimo alle 21.

img_20190913_1111136074328384235113272.jpg

Fonseca sorride, ecco Mkhitaryan

 – La rincorsa di Fonseca inizia dal Sassuolo. Domenica, infatti, il portoghese cerca la prima vittoria della stagione (mai così male nelle prime due dal 1999) in un Olimpico che attende di scoprire i volti nuovi di Smalling, Veretout e (soprattutto) Mkhitaryan.

20190913_091304491503741.png

L’armeno partirà titolare. Ieri Fonseca lo ha provato a sinistra mentre alle spalle di Dzeko dovrebbe agire Pellegrini con Zaniolo spostato a destra. Davanti
alla difesa esordio per Veretout in coppia con Cristante mentre al centro della difesa Smalling affiancherà Fazio.

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                                        IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190910_0821472100939394.png

Per l’inglese è arrivata anche la “benedizione” di Ashley Cole a Tmw: «A Roma vinci un incontro e sei il migliore. Lo perdi e non sei buono. Ma Smalling ha giocato in un grande club come il Manchester e sa come gestire certe aspettative». In panchina ci sarà pure Spinazzola dopo l’infortunio muscolare rimediato ad inizio stagione.

fonte  LEGGO – BALZANI

img_20190903_0847543923903785577712041.jpg

Giovani, bassi costi e nuovo stadio: così Pallotta progetta la rinascita

 La Roma spiega le sue verità cominciando da 4 punti cardine: la dirigenza non cerca il facile consenso (sarebbero bastati i rinnovi di Totti e De Rossi), gli investimenti sono stati ingenti (anche se non tutti illuminati), la proprietà è pronta a ricapitalizzare (se lo riterrà opportuno), il nuovo stadio di proprietà è
indispensabile per la competitività (altrimenti il rischio è quello di diventare un piccolo club in Europa). 

20190913_091304491503741.png

Il tutto, con circa 60 milioni in meno dovuti alla mancata partecipazione alla Champions, che però stavolta non è costata il sacrificio di uno dei due gioielli, individuati in Zaniolo e Under.

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                                        IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190910_0821472100939394.png

Ribadita la correttezza nelle plusvalenze (reali e non fittizie), c’è la volontà di ribadire che, come tutti, ogni anno una cessione importante è da prevedere; più di una se il 4° posto rimanesse un miraggio.

                              FAI CLIK SULL’IMMAGINE e ci sarà una sorpresa

20190908_0638281071791923.png

Detto questo, il mantra per il futuro sarà: giocatori da acquistare fino a 27 anni (e i più giovani da tenere almeno 24 mesi per valorizzarli), da prendere in prestito se esperti, con un monte ingaggi sostenibile, possibilmente cercando di non spendere più di 2,5-3 milioni più bonus. (…) L’obiettivo virtuoso è non avere più spese che coprano il fatturato quasi al 100% e scendere al 75% raccomandato dalla Uefa, ma non sarà semplice. E qui lo stadio torna in ballo, con la Roma decisa ad accelerare «l’ultimo miglio» per Tor di Valle o prendere in considerazione Fiumicino per non perdere tutto l’investimento fatto finora, anche se Pallotta non parla di disimpegni. (…)

FONTE  GAZZETTA DELLO SPORT

screenshot_2018-04-09-07-55-56_12046644923.jpg