Fonseca e i quattro moschettieri: Dzeko, Kolarov, Fazio e Cristante le frecce irrinunciabili

In estate la loro permanenza era tutt’altro che scontata, ora non saltano neanche un minuto. Ma con il rientro di Smalling…

Non ci sarebbe da meravigliarsi se nello spogliatoio di Trigoria, da qualche parte, ci fosse scritto “Tutti per uno, uno per tutti”. Un po’ perché fin dal loro insediamento la coppia Petrachi-Fonseca ha spinto sul tasto del collettivo, un po’ perché come Alexandre Dumas il tecnico portoghese ha scelto i suoi quattro valorosi moschettieri. Se Pellegrini e Zaniolo si sono presi le luci più luminose dei riflettori nelle prime uscite, le frecce a cui l’ex Shakhtar non rinuncia mai sono altre. Fazio e Kolarov in difesa, Cristante in mezzo al campo e Dzeko davanti. Chi per un motivo e chi per un altro, quattro giocatori la cui permanenza a Roma era tutt’altro che scontata.

per saperne di più cliccare sul link e sull’immagine
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
email      virtualstore@outlook.it

20190911_120617978506486.png

IRRINUNCIABILI – In quattro, esclusi i 18′ di “riposo” per Cristante e i 16′ per Dzeko di ieri, hanno giocato novanta minuti per quattro partite. Sui dodici gol realizzati fino ad ora ne hanno segnati sei. E chissà che il conto non possa salire già domenica a Bologna, visto che Fazio negli ultimi due anni ha segnato due volte ai rossoblù e Edin – che ieri ha toccato quota 90 – ha messo nel mirino Montella nella classifica romanista all-time.

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                                        IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190910_0821472100939394.png

Tra tutti, il difensore argentino è quello destinato ad abbassare il suo minutaggio una volta che Smalling avrà smaltito le prime noie muscolari. In estate i tifosi avrebbero fatto qualsiasi cosa pur di non rivederlo dopo i disastri dell’anno passato, Fonseca invece l’ha sempre considerato il comandante della difesa e a ruotare sono sempre stati Mancini e Jesus. Un capitolo a parte lo merita Cristante: gli arrivi di Diawara e Veretout e i primi tentativi con Pellegrini davanti alla difesa sembravano i segnali di un lento declino in giallorosso. Ma se prima Di Francesco, poi Ranieri e ora Fonseca non rinunciano mai all’antidivo Bryan, un motivo ci sarà. “È quello che ha capito meglio di tutti cosa voglio dai centrocampisti”, aveva rivelato qualche settimana fa l’allenatore portoghese. Ma la vera investitura era arrivata da De Rossi il giorno dell’addio: “Ne vorrei cento come lui a Trigoria”. Non fa stropicciare gli occhi come fanno altri compagni, ma la Roma si gode lui e il nuovo centrocampo con Veretout

FRATELLI – Se per i primi due questa continuità è stata una sorpresa, non lo è stata per Kolarov e Dzeko. Che però sono stati anche quelli più vicini all’addio in estate. Il terzino ha accettato dopo un lungo colloquio con Petrachi, il bosniaco ha invece ceduto al lungo corteggiamento della società e alle lettere d’amore di Fonseca. Per Edin è arrivato il rinnovo a sorpresa fino al 2022, Kolarov potrebbe firmare a breve fino al 2021 con opzione per un’altra stagione. Spinazzola è arrivato per dargli una concorrenza competitiva dopo aver surclassato i suoi vice (ma lo erano davvero?) negli anni passati. E con Zappacosta e Kalinic a pieno regime nelle rotazioni di Fonseca, anche loro potranno riposare. Quando conterà, però, ci saranno.

screenshot_2018-10-03-11-08-17_1_1-382571310.jpg

Zaniolo: ” Il gioco di Fonseca è sia offensivo che difensivo, dobbiamo continuare così.Dzeko? E’ formidabile”

Nicolò Zaniolo, giocatore della Roma, è intervenuto al termine del match di Europa League. Queste le sue parole:

ZANIOLO A ROMA TV

Un’altra grande prestazione… 

Sono molto felice per questa sera, soprattutto per la squadra, bisogna continuare così e andare a Bologna a vincere perché è fondamentale.

per saperne di più cliccare sul link e sull’immagine
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
email      virtualstore@outlook.it

20190911_120617978506486.png

Seconda vittoria consecutiva. Domenica la prima trasferta a Bologna… 

E’ una partita fondamentale, il Bologna sta facendo una grande stagione, è partito molto bene. Bisogna superarli e vincere tutte le partite che abbiamo davanti.

In un anno quanto è cresciuto Zaniolo? 

Ogni giorno cerco di migliorare sia dal punto di vista calcistico sia personale.

ZANIOLO A SKY SPORT

Bellissima serata per te, da esterno d’attacco avevi segnato la doppietta al Porto oggi da esterno d’attacco hai segnato al tuo debutto in Europa League. Il tutto da un anno esatto dal tuo debutto… 

Molto felice per quello che sto facendo, ora tocca continuare così. Adesso andiamo a vincere a Bologna.

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                                        IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190910_0821472100939394.png

Con Dzeko c’è un’intesa ad occhi chiusi… 

Sì Edin è un giocatore formidabile, basta che gli chiedo la palla e lui me la mette tra i piedi. Contento di giocare con lui.

Cosa è cambiato per poter tornare in maniera così aggressiva? 

Con l’allenamento giorno dopo giorno, la costanza penso sia cosa principale. Devo continuare su questa strada e raggiungere nuovi obiettivi.

Vi divertite con questo calcio offensivo di Fonseca? 

Sì, è un gioco offensivo ma allo stesso tempo anche difensivo perché il mister ci chiede di pressare alti. Adesso dobbiamo continuare così.

Stasera c’è un’aria nuova? Sta cambiando qualcosa nella vostra testa? 

Stiamo facendo bene e bisogna continuare così. Senza dubbio i gol li facciamo ma non bisogna prenderli. Continuiamo così come ho già detto prima.

img_20190919_221647441258762058869353.jpg

Kluivert: “Con questa squadra e con questo mister ho molta fiducia. Sono felice di giocare bene e di segnare”

Justin Kluivert, attaccante della Roma, ha commentato la vittoria di Europa League. Queste le sue parole:

KLUIVERT A SKY SPORT

per saperne di più cliccare sul link e sull’immagine
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
email      virtualstore@outlook.it

20190911_120617978506486.png

Sei soddisfatto? Stai migliorando molto
Con questa squadra e con questo mister ho molta fiducia. Sono felice di giocare bene e di segnare

Stai diventando più completo anche tatticamente
Si penso di si, il primo anno è stato difficile per me ma quest’anno sto facendo meglio, anche se sono solo 5 partite e voglio migliorare di più

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                                        IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190910_0821472100939394.png

L’anno scorso eravate solo in 4 come esterni offensivi, quest’anno siete tanti. Come pensi di superare la concorrenza?
Sono tutti buoni giocatori, abbiamo bisogno di tutti quest’anno perché abbiamo tante partite, se faccio gol posso giocare di più ed è importante

L’anno scorso eravate solo in 4 come esterni offensivi, quest’anno siete tanti. Come pensi di superare la concorrenza?
Sono tutti buoni giocatori, abbiamo bisogno di tutti quest’anno perché abbiamo tante partite, se faccio gol posso giocare di più ed è importante

img_20180706_133548-395491.jpg

Conferenza Stampa Fonseca: “Meglio nel secondo tempo. E’ questa la Roma che voglio”

Paulo Fonseca, tecnico della Roma, ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria per 4-0 contro il Baseksehir:

Altri quattro gol e nessuno subito. Ma volevo chiederle di Pastore e Zaniolo.
“Di Pastore ho già deto che è un buon giocatore che però non è in forma fisica e ha bisogno di giocare. Nel primo tempo sia lui che Zaniolo non avevano capito lo spazio da attaccare e sfruttare. Entrambi nel primo tempo hanno fatto male ma nel secondo sono cresciuti. Ma è questa la squadra che voglio, con grande fase offensiva”.

per saperne di più cliccare sul link e sull’immagine
https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
email      virtualstore@outlook.it

20190911_120617978506486.png

Come mai questa differenza di gioco fra i due tempi?
“Nel primo non mi è piaciuta la pressione che abbiamo fatto, con la squadra che era molto lunga e non pressava nel momento giusto. Dopo aver parlato nello spogliatoio abbiamo cambiato approccio e siamo scesi in campo con atteggiamento diverso”.

Se pensi di perder tempo , perché sono le solite “ soluzioni miracolistiche “ NON continuare a leggere,
                                                                        IL TUO TEMPO E’ PREZIOSO
ma se hai voglia di capire cosa può accadere,sfogliando fino in fondo e con attenzione, prosegui, e vedrai che non hai perso il tuo TEMPO.
Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma VI.com

20190910_0821472100939394.png

Il reparto offensivo, ricco di giocatori intercambiabili, dove può esprimersi al meglio Zaniolo?
“Zaniolo può fare bene sia da esterno che da centrale offensivo”.

Su Diawara, come lo giudica?
“Non possiamo dimenticare che era la sua prima partita. Posso dire che ha giocato bene ma necessità di imparare la velocità nello scalare positizione e deve essere più reattivo nelle situazioni in cui perdiamo palla”.

Tanti gol segnati. Quale sarà l’equilibrio per fare risultati?
“Stiamo lavorando su questo. In fase offensiva la squadra ha capito cosa voglio da loro e stanno lavorando per essere più equilibrati in tutti i momenti di gioco. Ma in fase offensiva hanno capito come creare occasioni da gol. Dobbiamo migliorare la fase difensiva anche se sono stato contento che oggi non abbiamo preso gol. Ed è importante per la stabilità della squadra”.

Volevo chiederle di Cristante, che sembra molto cresciuto. Su Kluivert come lo vede rispetto l’anno scorso?
“Cristante è molto intelligente ed ha capito cosa voglio da chi gioca in quella posizione. In allenamento vuole imparare è questo è molto importante. Klaivert in questo momento ha imparato moltisismo anche in fase difensiva e gli ho detto che per me è importante che lui aiuti anche in difesa. Negli ultimi metri di campo è decisivo, ma come tutti deve imparare perchè ha le qualità per farlo”.

img_20190826_0732338745038535824276572.jpg