Dan Friedkin, un tycoon a Roma. Il club conferma: la trattativa c’è

 «Ci sono dei contatti preliminari in corso con potenziali investitori». La conferma ufficiale è arrivata alle 17,30 di ieri, qualche ora dopo la notizia della presenza del magnate Dan Friedkin a Roma. Non una vacanza quella del 52enne di Houston, ma l’avvio di una trattativa che potrebbe concludersi in tempi brevi. Il club giallorosso, infatti, potrebbe passare alla fase Usa 2.0 (da Boston al Texas) e essere trasferita nei prossimi mesi dalle mani di Pallotta a quelle di Friedkin.

ATTIVITA’ IN VETRINA si presenta sul mercato con nuovo concetto di marketing
I PRODOTTI VERRANNO PUBBLICIZZATI CON CANALI SOCIAL, PERSONALIZZATI E MIRATI SUL
PUNTO VENDITA/ATTIVITA’
IL MARKETING PUBBLICITARIO E’ SUI SEGUENTI SOCIAL
BLOG SPORTIVO, PAGINE FACEBOOK , GRUPPI FACEBOOK, PROFILI FACEBOOK , CANALE YOUTUBE
E’ INTERESSANTE APPROFONDIRE L’ARGOMENTO ??

CONTATTI
infoline          347 385 9925
att.vetrina@libero.it

img_20191117_1855047709331472694666168.jpg

Uno dei veri Paperoni americani grazie soprattutto alla distribuzione in esclusiva delle vetture Toyota tra Texas, Arkansas, Louisiana, Mississippi e Oklahoma oltre che per la produzione di alcuni film. Il 504° più ricco uomo del mondo (4,5 miliardi di patrimonio secondo Forbes) dorme al De Russie di Piazza di Spagna e due sere fa ha cenato da Pierluigi a Piazza de’ Ricci proprio mentre sui media italiani (in anteprima su Il Messaggero) appariva una sorta di brochure di vendita ufficiale del club redatta dalla banca Goldman Sachs in 4 pagine. Nel pacchetto pubblicizzato compare anche «la progettazione per la costruzione di uno dei più grandi complessi sportivi e di intrattenimento in Europa». E quindi: «l’opportunità unica di possedere e controllare un’iconica squadra di calcio italiana, situata in uno dei mercati più interessanti del mondo e che offra opportunità tangibili per una significativa crescita di valore». 

                        UN CORPO MIGLIORE per UNA VITA MIGLIORE
                                           Scopri Vi. Siamo una società che promuove uno stile di vita sano a livello globale, trasformando la vita delle persone. Clicca sul filmato ed avrai una visione d’assieme del programma

CONTATTI :

https://criscarlucci.bodybyvi.com/it/
email  att.vetrina@libero.it

img_20190904_0643104400583231919169831.jpg

Di fatto Friedkin è a Roma per portare avanti una due diligence e ha già incontrato alcuni dirigenti italiani allo studio Tonucci che da sempre rappresenta Pallotta in Italia. I texani vorrebbero chiudere l’affare in tempi brevi. Si ipotizza già per il mese di febbraio. Una notizia bomba che ha scatenato Piazza Affari tanto che il titolo della società giallorossa è stato addirittura sospeso per eccesso di rialzo, con una variazione teorica positiva del 12,87%.

Proprio su richiesta della Consob la Roma ha dovuto replicare con un comunicato in cui viene confermato l’interesse di un nuovo socio. «Con riferimento ad alcune indiscrezioni apparse sugli organi di stampa in relazione ad una possibile acquisizione delle partecipazioni di A.S. Roma S.p.A. da parte di potenziali investitori, AS ROMA SPV LLC informa che sono in corso dei contatti preliminari con potenziali investitori al fine di permettere loro di valutare l’opportunità di un possibile investimento. In caso di perfezionamento di accordi aventi ad oggetto il trasferimento delle partecipazioni detenute in A.S. Roma S.p.A., AS ROMA SPV LLC fornirà adeguata informativa al Mercato nei termini di legge». La notizia della messa in vendita della Roma ha acceso timidamente anche gli interessi arabi in Qatar che però non sembrano ancora pronti a investire in Italia.

fonte  LEGGO – BALZANI

img_20191121_1018224740824274774018611.jpg

 

Valeria Biotti,La Pancia del Tifoso “Caro Zaniolo, cresci a Roma e con la Roma”

 “Non correre, non sudare, non accettare caramelle da Bonucci!”

Queste sarebbero state le mie raccomandazioni se avessi incontrato Zaniolo prima che partisse con la Nazionale. Altrimenti detto: va bene il fascino dell’Azzurro, ma ricorda chi ti ama davvero, chi ti aspetta a casa.
Quando la butti dentro nove volte, è tutta una festa. Quasi non ti accorgi che c’è di fronte qualcuno umiliato, pensi solo che finalmente i tempi cupi sono passati. Perché mica li abbiamo avuti solo noi, i “tempi cupi”. Ultimamente l’Italia del pallone sembrava aver preso troppo sul serio il compito di rappresentare il Paese: indietro, troppo indietro.

img_20190516_1628317854951934372588045.jpg

E allora ci pensano i ragazzi, la guida esperta di un Mister composto ed efficace, pochi senatori scelti a far da collante. È coraggioso Mancini. Convoca i giovani, certo, ma poi li mette anche in campo. Non li lascia ai margini a guardar come si fa. Li esalta in ciò che è nelle loro corde, poi mostra loro scampoli di possibile futuro. Ed ecco Zaniolo, allora. Che prima si esprime lì davanti, segna e si gode la sua forza, poi ascolta le parole del CT che gli illustrano un’alternativa da centrocampista. Potenzialmente ha tutto: istinto per buttarla dentro, cervello per costruire la manovra. Ecco le indicazioni del Commissario: è il momento di scegliere chi essere, poi vedremo i dettagli. E se “aveva ragione Capello, nel momento in cui lo trovava un po’ appannato”, vediamo se Nicolò vorrà seguire chi lo sta guidando davvero. Tecnici affamati come lui. Di gioco offensivo, di riconoscimento, di vittoria.
Nel giusto ordine, però. Cresci a Roma e con la Roma, ascolta la forza e trova te stesso, giovane Padawan. Poi sì che arriverà il momento di decidere se accettare caramelle dagli sconosciuti o essere uno dei perni importanti di una Roma finalmente brillante. Magari con Lorenzo Pellegrini, magari anche con Riccardi. Promesse di casa nostra affascinanti, di cui sarebbe splendido potersi innamorare ancora.

FONTE   Valeria Biotti    Corriere dello Sport 

Speaker e giornalista   ReteSport fm 104,200 

Dal lunedì al Venerdì dalle  15 alle 18

IMG_20190110_105019.jpg