Valeria Biotti…La pancia del tifoso “Giocate per quel bimbo allo stadio per la prima volta”

 

C’è un bambino di nome Leonardo che stanotte non è riuscito a dormire. Quando ha spento la luce, ha provato a chiudere gli occhi ma proprio non ce l’ha fatta. Aveva la sensazione che qualcosa brillasse, sul comodino, e illuminasse la stanza. Pulsava ad intermittenza, come un forsennato. Batteva veloce e forte, come piantato nel suo petto. 

È il biglietto di Roma Torino. Settore 26AS, Fila 34, posto 14-D. Quel seggiolino sarà suo per una notte e per sempre. Perché Leo, questa sera, salirà le scale dell’Olimpico per la prima volta. 

Oggi è un giorno irripetibile, magico e straordinario.
Ogni coro lo renderà fiero, ogni sciarpa giallorossa lo farà sentire parte di una famiglia.
Gli diremo che può salutare tutti e parlare con gli sconosciuti. Perché oggi tutto è possibile.

Chissà se correrà, una volta passato il primo cancello. O se invece si fermerà a guardarsi intorno. Se canterà l’inno o resterà a bocca aperta, mentre lo solleveremo per la sciarpata. Gli mostreremo la Sud con orgoglio ma gli spiegheremo anche che ogni tifoso può essere Romanista a modo proprio. Perché siamo tutti uguali nelle nostre differenze. 

Poi scenderà in campo la squadra. Noi continueremo a fare il nostro sugli spalti, ma lì starà a loro.
Spesso, dopo le feste, la Roma si è mostrata poco concentrata. Qualcuno fuori forma, qualcuno fuori dal collettivo. Oggi, però, è fondamentale vincere.
Perché si deve voler vincere sempre, perché il campionato è ancora aperto. Per orgoglio e dignità. Per una crescita progressiva che deve diventare veloce e solida.

E per Leo. Ci sarà tempo per spiegargli che si è Romanisti nella buona e nella cattiva sorte. Oggi deve provare l’emozione dei gol e della vittoria.
Giocate questo Roma Torino per tutti i tifosi e un pizzico in più per Leo. Poi pensate che a Roma Juventus ci sarà un altro Leo. E a Parma Roma.
Giocate ogni partita sapendo che sarà l’imprinting per un bambino che diventerà Romanista per sempre. Così onorerete il passato, il presente e il futuro dei nostri colori.

FONTE   Valeria Biotti    Corriere dello Sport 

Speaker e giornalista   ReteSport fm 104,200 

Dal lunedì al Venerdì dalle  15 alle 18

img_20190826_0651174757453010973764455.jpg