La Roma passa a Friedkin, Pallotta sbarcato a New York per le firme

“The deal is done”. Dan Friedkin e James Pallotta – sbarcato nel New Jersey intorno alle 17 italiane – stanno sottoscrivendo in questi minuti i contratti preliminari per il passaggio di proprietà della Roma nelle mani dell’imprenditore texano.

Sei alla ricerca di un marchio importante per calzature, sneakers, abiti, jeans, articoli sportivi, occhiali da sole.ecc

clicca qui

 troverai su questa pagina facebook quello che cerchi , a prezzi scontatissimi….

wp-15833267841571242659558.png

Acquistando i prodotti di questa pagina
al raggiungimento di un importo di € 450,00 annue riceverete in OMAGGIO una Jolie red Lavazza.
Per ulteriori dettagli , scrivere a

virtualstore@outlook.it

wp-1583177754392879638020.png

 

Venerdì scorso sono stati scambiati tutti i contratti tra le parti dopo aver terminato la fase negoziale e da lunedì i legali sono riuniti negli uffici della Raptor in quel di New York. Oggi è stato invece il giorno delle ultime firme: un comunicato del club sancirà l’ufficialità.

FONTE  TEMPO.IT

img_20191121_1018224740824274774018611.jpg

Smalling, il ct Southgate chiede scusa: “Ho sbagliato, le porte dell’Europeo sono aperte”

Il commissario tecnico dell’Inghilterra ha amesso l’errore nell’aver criticato il difensore della Roma: “Anche se indirettamente, non è stato carino nei suoi confronti. Lo stiamo osservando”

Sei alla ricerca di un marchio importante per calzature, sneakers, abiti, jeans, articoli sportivi, occhiali da sole.ecc

clicca qui

 troverai su questa pagina facebook quello che cerchi , a prezzi scontatissimi….

wp-15833267841571242659558.png

Acquistando i prodotti di questa pagina
al raggiungimento di un importo di € 450,00 annue riceverete in OMAGGIO una Jolie red Lavazza.
Per ulteriori dettagli , scrivere a

virtualstore@outlook.it

wp-1583177754392879638020.png

Chris Smalling sta facendo ricredere tutti, soprattutto in Inghilterra. La Roma ha scoperto un grande professionista, Fonseca ha trovato l’uomo in grado di governare la difesa. E magari a cambiare opinione sono stati anche i tifosi del Manchester United, che in estate lo avevano salutato senza grossi patemi. Soprattutto a ritrattare alcune dichiarazioni è stato Gareth Southgate, il ct dell’Inghilterra alle prese con le scelte per il prossimo Europeo, obiettivo dichiarato più volte dallo stesso Smalling. “Non mi serve un giocatore come lui, voglio uno che imposti l’azione da dietro”, aveva tuonato qualche tempo fa.

Le prestazioni e la continuità dimostrate dal centrale classe ’89 lo hanno fatto definitivamente ricredere: “Non ho mai escluso nessuno, sarebbe sbagliato. Mi dispiace di come il messaggio sia passato, perché il mio elogio ad alcuni giocatori si è trasformato in una critica a Chris – riporta la ‘BBC’ -. È stato un mio errore e non è stato carino nei suoi confronti. Sta facendo bene in Italia, gioca in un grande club, stiamo osservando tutti perché dobbiamo essere certi di prendere la decisione giusta. Gli ho parlato quando l’ho tenuto fuori dai convocati e gli ho spiegato quello che ho spiegato a tutti gli altri”. Dunque porte aperte anche a Smalling in vista dell’Europeo, Southgate ha confermato di tenerlo in considerazione. Il sogno di tornare in nazionale è ancora vivo e con queste prestazioni nulla è impossibile.

FONTE  ‘BBC’

img_20190913_1111136074328384235113272.jpg

Siviglia, Jordan: “Pau Lopez mi ha rassicurato sul Coronavirus, a Roma stanno bene”

Poi aggiunge: “E’ vero che il problema persiste, ma in questi casi devono essere gli esperti a parlare”

Di oggi l’ufficialità che l’Atalanta giocherà in Champions contro il Valencia martedì prossimo a porte chiuse.

Sei alla ricerca di un marchio importante per calzature, sneakers, abiti, jeans, articoli sportivi, occhiali da sole.ecc

clicca qui

 troverai su questa pagina facebook quello che cerchi , a prezzi scontatissimi….

wp-15833267841571242659558.png

Lo aveva chiesto il Ministro della Salute spagnolo per via dell’emergenza Coronavirus ed è stato accontentato. Presa di posizione che non è possibile escludere a priori anche per la Roma, giovedì prossimo impegnata in Europa League contro il Siviglia.

Acquistando i prodotti di questa pagina
al raggiungimento di un importo di € 450,00 annue riceverete in OMAGGIO una Jolie red Lavazza.
Per ulteriori dettagli , scrivere

virtualstore@outlook.it

wp-1583177754392879638020.png

A riguardo si è espresso il centrocampista del club andaluso, Joan Jordan a Deporte Cope Sevilla: “Qualcosa mi è stato detto, è possibile che si possa giocare a porte chiuse. È vero che persiste il problema del Coronavirus, ma sono i professionisti quelli che devono parlare in questo caso. La famiglia è un po’ preoccupata, ma ho parlato con Pau Lopez, e mi dice che a Roma stanno bene e che potremo fargli visita senza problemi”. I due hanno giocato insieme a Barcellona quando erano all’Espanyol.

 

img_20190709_0905093008540646142188830.jpg

Un weekend di riposo per Roma e Lazio, le partite slittano al 15 marzo

Lo stop forzato rompe il ritmo di entrambe, ma ci sarà l’occasione di recuperare qualche infortunatoTre le tante cose, alcune molto più importanti, hanno tolto anche il pallone a Roma e Lazio.

I migliori marchi , con una ricerca facilitata , per la necessità del cliente…alla fine diventa un “ gioco “ scoprire oltre 200 marchi primari di assoluta qualità.

Iniziate il vostro tour e buon divertimento      CLICCA  QUI

wp-1582792042671.jpg

 

Nessuna delle due giocherà in questo fine settimana, dedicato al recupero delle sei partite di Serie A rinviate lo scorso weekend. Ma è un riposo utile? A metà. Roma e Lazio stavano viaggiando benino e benissimo. Questa sosta forzata – scrive Stefano Agresti su ‘Il Corriere della Sera’ – rompe il ritmo a tutte e due, anche se permette di aiutare nel recupero di infortunati e acciaccati come Pellegrini e Diawara.

Clicca sulle immagini per visitare i brand

wp-1582908064781.jpg                  wp-1582918735660.jpg                wp-1582919231841.jpg

Alla riunione di Lega al Coni Lotito si è trovato al centro di una querelle dai toni piuttosto accesi perché è tornata sul tavolo la possibilità di recuperare il 13 maggio la giornata di campionato prevista per questo fine settimana, quella che prevede Roma-Sampdoria e Atalanta-Lazio. Lotito si è battuto perché non ci fosse lo spostamento, ma lo slittamento: così le due gare verranno disputate domenica 15 marzo (Lazio alle 15 e Roma alle 20,45). Molto si discute sull’atteggiamento che le società dovranno avere nei confronti di chi ha biglietti e abbonamenti per le partite che si giocheranno a porte chiuse. Il Codacons avverte i club: “Dovranno rimborsare i tifosi”.

FONTE  Stefano Agresti 

IMG_20190303_145050.jpg

La firma slitta ma Friedkin studia la Roma del futuro: ridurre gli ingaggi

– Friedkin si avvicina alla Roma, ma ci sarà ancora da aspettare. La firma che sembrava poter arrivare tra fine febbraio ed inizio marzo slitterà ancora per un po’. Perché Dan Friedkin sta seguendo anche con attenzione gli sviluppi della situazione legata al nostro sistema calcistico e, ovviamente, prima di presentare un’offerta ufficiale a James Pallotta vuole capire bene cosa stia succedendo.

I migliori marchi , con una ricerca facilitata , per la necessità del cliente…alla fine diventa un “ gioco “ scoprire oltre 200 marchi primari di assoluta qualità.

Iniziate il vostro tour e buon divertimento      CLICCA  QUI

wp-1582792042671.jpg

 

Nel frattempo, però, vanno avanti anche le valutazioni, le idee, i programmi e le possibili strategie. E tra queste c’è appunto quella di ottimizzare i costi, riducendo gli ingaggi di calciatori come Javier Pastore (4,5),

Clicca sulle immagini per visitare i brand

wp-1582908064781.jpg         wp-1582918726406.jpg           wp-15829606472891876592333.png

Steven Nzonzi (3,1), Diego Perotti (3), Federico Fazio (2,5), Juan Jesus (2,2) e Rick Karsdorp (2) che farebbe risparmiare al club 30 milioni. Tutti giocatori però difficile da piazzare, al contrario di Schick che sta facendo bene col Lipsia. Intanto Ieri il titolo della Roma ha chiuso con un brutto -6,67% in Borsa, più in generale nell’ultimo mese ha piazzato una performance negativa del -10,2%.

FONTE  GAZZETTA DELLO SPORT

wp-1580899685442.jpg

Giocare senza tifo. Ipotesi rimborso per gli abbonati

 – La Serie A si giocherà a porte chiuse durante il prossimo mese. Il provvedimento proietta la Roma direttamente alla gara di Europa League contro il Siviglia. Il club giallorosso, nel frattempo, studia una soluzione per il rimborso degli abbonati.

I migliori marchi , con una ricerca facilitata , per la necessità del cliente…alla fine diventa un “ gioco “ scoprire oltre 200 marchi primari di assoluta qualità.

Iniziate il vostro tour e buon divertimento      CLICCA  QUI

wp-1582792042671.jpg

La partita contro la Sampdoria è slittata e non si giocherà nel weekend del 7-8 marzo. Per questa gara e per il prossimo mese, la Roma studia una modalità per rimborsare i tifosi abbonati. L’idea è quello di proporre delle agevolazioni per i tagliandi della prossima stagione.

FONTE    LA REPUBBLICA

img_20190525_1028484264545600650233730.jpg

Un anno dopo: Monchi sfida la “sua” Roma… che non c’è più

Degli acquisti dello spagnolo solo Kolarov e Kluivert sono sicuri di un posto nella doppia sfida. Cristante ci sarà all’andata per la squalifica di Veretout e i problemi di Diawara

Quante cose possono cambiare in un anno? Tante, quasi tutte, sarebbe la risposta se la domanda fosse posta a Gianluca Petrachi. Fino all’8 marzo scorso il direttore sportivo della Roma era ancora Monchi: 370 giorni dopo lui e i giallorossi si ritroveranno negli ottavi di finale di Europa League.

I migliori marchi , con una ricerca facilitata , per la necessità del cliente…alla fine diventa un “ gioco “ scoprire oltre 200 marchi primari di assoluta qualità.

Iniziate il vostro tour e buon divertimento      CLICCA  QUI

wp-1583146373953765600580.png

Ma guardando in campo, lo spagnolo non riconoscerà praticamente nessuno degli acquisti portati da lui nella capitale. Perché a Petrachi è stato dato il compito di rimediare ai disastri, in particolare sul bilancio, del predecessore. Il risultato più tangibile sono i nuovissimi sei undicesimi con cui la Roma con ogni probabilità giocherà a Siviglia: Pau Lopez, Spinazzola, Smalling, Mancini, Mkhitaryan e Carles Perez. E solo perché Veretout è squalificato e Diawara difficilmente disponibile per l’andata, perché altrimenti il numero sarebbe stato ancora più alto.

E MONCHI?Kolarov, Cristante, Kluivert e Under: sono questi gli unici quattro giocatori che potrebbero sfidare l’uomo che li ha portati a Roma. I primi tre sono praticamente certi di un posto: il serbo tra alti e bassi è uno dei leader del gruppo, l’ex Atalanta sarà titolare ma per mancanza di alternative. Justin invece perché non sta tradendo le aspettative di Fonseca. Un po’ quello che invece ha fatto Cengiz (la cui trattativa fu intavolata però da Massara), che solo con la Lazio e a Cagliari ha dato segnali incoraggianti. Nei sedicesimi è toccato sempre a Perez e tutto fa pensare che sarà così anche in Spagna, dove Carles è cresciuto. Ma quello con più responsabilità di tutti sarà capitan Dzeko, un regalo di Walter Sabatini. Chi avrebbe voluto esserci volentieri è Nicolò Zaniolo, unico grande vanto della gestione del d.s. ora tornato al Siviglia.

L’EREDITÀ DI SABATINI – Una trasformazione – o “rivoluzione” a sentire Petrachi – che non era invece avvenuta l’anno precedente nel passaggio da Sabatini a Monchi. Basti pensare che nella storica partita contro il Barcellona in Champions League, degli acquisti dello spagnolo c’erano soltanto Kolarov e Schick, col secondo che adesso è diventato la più grande speranza di incasso per la Roma che verrà. Con Alisson, Manolas, Strootman, Nainggolan, El Shaarawy (ma anche Salah l’anno precedente) tutta farina del sacco di Sabatini. Tutti diventati plusvalenze da oltre 200 milioni per il club. E rimpianti per i tifosi.

FONTE    Marco Prestisimone

screenshot_2018-07-25-08-03-59_1_1-1039368322.jpg

Coronavirus, ecco il decreto ufficiale: Serie A a porte chiuse fino al 3 aprile

Pubblicate le indicazioni anche per il campionato di Serie A

In Serie A si giocherà, ma a porte chiuse e fino al 3 aprile. È l’indicazione ufficiale arrivata dal decreto del governo per l’emergenza coronavirus. Questo il testo relativo al campionato di Serie A.

I migliori marchi , con una ricerca facilitata , per la necessità del cliente…alla fine diventa un “ gioco “ scoprire oltre 200 marchi primari di assoluta qualità.

Iniziate il vostro tour e buon divertimento      CLICCA  QUI

wp-1583146373953765600580.png

“Sono sospesi altresì gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo,  sia pubblico sia privato; resta comunque consentito, nei comuni diversi da quelli di cui all’allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni, lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano”. I comuni a cui fa riferimento il testo sono tutti piccoli centri urbani della Lombardia, che quindi non rientrano nella programmazione della Serie A.

E poi ancora: “Le disposizioni del presente decreto producono il loro effetto dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sono efficaci, salve diverse previsioni contenute nelle singole misure, fino al 3 aprile 2020″.

Il programma dei recuperi dovrebbe essere aperto da Sampdoria-Verona, sabato sera, mentre domenica tocca a Milan-Genoa alle 12.30, poi Parma-Spal e Sassuolo-Brescia alle 15, quindi Udinese-Fiorentina alle 18 e il gran finale con Juve-Inter alle 20.45.

screenshot_2018-07-24-09-42-11_1_1975186116.jpg

Come cambia il calendario della Roma

 – In seguito al comunicato ufficiale riguardante le modifiche al calendario di Serie A a causa dell’emergenza Coronavirus, gli impegni della Roma subiranno le seguenti modifiche:

I migliori marchi , con una ricerca facilitata , per la necessità del cliente…alla fine diventa un “ gioco “ scoprire oltre 200 marchi primari di assoluta qualità.

Iniziate il vostro tour e buon divertimento      CLICCA  QUI

wp-1583146373953765600580.png

12/03 Siviglia-Roma ore 18.55
15/03 Roma-Sampdoria (Olimpico a porte chiuse)
19/03 Roma-Siviglia ore 21.00 (Olimpico a porte chiuse)
22/03 Milan-Roma ore 20.45 (San Siro a porte chiuse)
05/04 Roma-Udinese ore 18 (Olimpico a porte aperte)

Le manifestazioni sportive – almeno fino al 3 aprile – si svolgeranno a porte chiuse su tutto il territorio nazionale. Inoltre questo weekend verranno recuperate le partite sospese nelle ultime giornate. La Roma, che non aveva subito alcuno stop, non disputerà la gara contro la Samp (inizialmente prevista per domenica 8 marzo allo Stadio Olimpico) ma effettuerà un turno di riposo. Il calendario slitterà come sopra riportato e, di conseguenza, il prossimo impegno dei giallorossi sarà la partita di andata degli ottavi di finale di Europa League contro il Siviglia, in programma giovedì 12 marzo. Se il match sarà a porte aperte o meno è ancora da verificare e sarà reso noto in seguito agli eventuali provvedimenti presi dal governo spagnolo. Salvo ulteriori modifiche, la Roma tornerà a giocare davanti al suo pubblico domenica 5 aprile, quando allo Stadio Olimpico affronterà l’Udinese. 

wp-1582908064781.jpg