Per Smalling è più dura. L’obiettivo ora è Lovren

La Roma non può spendere i circa 20 milioni che lo United chiede per l’inglese

Petrachi lavoro da giorni sul riscatto di Chris Smalling. Sta prendendo sempre più quota il pessimismo, scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport, perché i circa 20 milioni che lo United chiede (e può ottenere da altri club) la Roma non può spenderli.

OCCHIALI DA SOLE FAI CLIK SUL LINK
https://virtualstore.letsell.com/home/index.php?main_page=index&cPath=173_195&channel=FASHION_PREMIUM
PER USUFRUIRE DI UNO SCONTO ULTERIORE DEL 10% INSERIRE IL CODICE ABCD10% CON ACQUISTO MINIMO DI € 40,00
Email virtualstore@outlook.it

wp-15888436360941343363530.png
Se la Serie A non ripartisse, il mantra che c’è a Trigoria è chiaro: potenzialmente sono tutti in vendita (ma questo non significa che saranno venduti tutti, naturalmente), mentre il mercato in entrata si muoverà essenzialmente attraverso gli svincolati e i prestiti. Su questo fronte, la dirigenza avrebbe individuato in Lovren, 30 anni, rincalzo di prestigio del Liverpool, il profilo giusto per sostituire Smalling. Il difensore ha il contratto in scadenza nel 2021 e i giallorossi sperano in una cifra abbordabile, grazie anche ai buoni rapporti che ci sono da tempo tra i due presidenti.

img_20190913_1111136074328384235113272.jpg