Zaniolo si schiera con Floyd e contro il razzismo: “Non fingere che in America non ci sia un problema”

Il numero 22 della Roma pubblica su Instagram delle storie a sostegno della battaglia contro la discriminazione e del 46enne ucciso a Minneapolis

La storia di George Floyd, afroamenicano arrestato da un agente di polizia a Minneapolis, “trattato come un animale” (come riportano i fratelli) e vittima dell’ennesimo episodio americano di razzismo sta sconvolgendo l’opinione pubblica mondiale dallo scorso 25 maggio. E’ arrivato fino a Roma, colpendo il cuore della squadra di Fonseca.

sei alla ricerca di un marchio importante , un clik sul link vi porterà sulla piattaforma e-commerce  VIRTUALSTORE https://virtualstore.letsell.com/home/

inserendo il codice ABCD10% con un acquisto minimo di € 40,00 avrai un ulteriore sconto del 10%

Zaniolo si è fatto portavoce della protesta che va avanti da cinque giorni negli Stati Uniti, anche se solo virtualmente, attraverso il suo profilo Instagram. Le parole usate dal talento della Roma sono le stesse dello spot lanciato dalla Nike, nella difficile lotta dell’America alla discriminazione razziale: “Per una volta, non farlo. Non fingere che non ci sia un problema in America. Non voltare le spalle al razzismo. Non accettare ci vengano tolte vite innocenti. Non cercare più scuse. Non credere che tutto ciò non ti riguardi. Non sederti e non stare in silenzio. Non pensare di non poter essere parte del cambiamento. Siamo tutti parte del cambiamento”. 

Otto minuti e cinquantatre secondi. Il tempo in cui l’agente di polizia ha tenuto il suo ginocchio sul collo

Viavai sulle fasce a Trigoria. Pedro l’obiettivo, Tetè il sogno

In uscita Perotti, Under e Kuivert. In bilico Mkhitaryan. Lo spagnolo è il preferito di Fonseca, si insiste pure su Kean

In attesa che riparta il campionato, si pianificano le idee, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport. Perché per il mercato vero, quello fatto di trattative, offerte e scambi ci vorrà ancora del tempo. La Roma, sul da farsi, deve ancora chiarirsi bene le idee, a causa della situazione contingente (trattativa Pallotta-Friedkin).

Se sei alla ricerca di un marchio importante , un clik sul link vi porterà sulla piattaforma e-commerce  VIRTUALSTORE

https://virtualstore.letsell.com/home/ inserendo il codice ABCD10% con un acquisto minimo di € 40,00 avrai un ulteriore sconto del 10%

Facile, però, che in estate ci possa essere un bel viavai, soprattutto sulle fasce, nella parte alta quella offensiva. Nelle intenzioni c’è quella di tenersi ben saldo Zaniolo, il gioiello di casa, ma la certezza assoluta non c’è.

In uscita dovrebbero essere Perotti, che potrebbe tornare in Argentina, e Under, che dopo tre anni di Roma potrebbe lasciare la Capitale per piazzare una ricca plusvalenza. Stesso discorso per Kluivert. In entrata, invece, l’obiettivo numero uno è sempre Pedro. A Fonseca piace molto è il suo preferito e lo ha detto a più riprese a Petrachi, che ieri ha visto il manager di Lovren (Liverpool) e Bustos (Talleres) i due profili che piacciono.

Si sta lavorando anche su Kean, con un’operazione che prevede un riscatto un prestito oneroso con diritto di riscatto (a circa 20 milioni). Non sarà facile ma la possibilità esiste eccome. A Fonseca piacerebbe riavere anche uno dei ragazzi brasiliani che ha allenato in Ucraina: si tratta di Tetè, 20 anni, che può giocare su entrambe le fasce, ma che ama soprattutto stare a destra per poi rientrare e giocare con il piede invertito (il mancino).

FONTE Andrea Pugliese La Gazzetta dello Sport.

Florenzi, prestito prolungato: trovato l’accordo con il Valencia

L’ex capitano giallorosso terminerà la stagione in Spagna

Roma e Valencia hanno trovato l’accordo per il prolungamento del prestito di Alessandro Florenzi fino al termine della stagione. L’ex capitano giallorosso, che a gennaio era volato in Spagna dopo il rapporto travagliato con Fonseca, rimarrà in Spagna oltre il 30 giugno.

inserendo il codice ABCD10% con un acquisto minimo di € 40,00 avrai un ulteriore sconto del 10% clik sul link vi porterà sulla piattaforma e-commerce

Secondo quanto riportato da Gianluca Piacentini su “Il Corriere della Sera”. Il nuovo accordo è stato necessario dopo le indicazioni della Fifa per cui ogni singolo contratto di prestito dovrà essere tratto singolarmente tra le società e i giocatori. Il Valencia si impegnerà a pagare il 70% dello stipendio del terzino italiano, equivalente a circa 3 milioni di euro. Al termine della stagione si valuterà se prolungare l’accordo per un altro anno o se riportarlo a Trigoria

FONTE Gianluca Piacentini su “Il Corriere della Sera”