Una partita in chiaro. Anche Sky dice sì

– L’obiettivo è evitare gli assembramenti dei tifosi nei bar per seguire le partite di Serie A. È per questo che il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha sempre insistito di trasmettere le partite di campionato in chiaro.

VIRTUALSTORE E-COMMERCE
Sei alla ricerca di un marchio importante con   prezzi “ superscontatI “
digita sul link
https://virtualstore.letsell.com/home/

inserendo il codice ABCD10% con un acquisto minimo di € 40,00 avrai un ulteriore sconto del 10%

Un’apertura a una intesa è arrivata nell’incontro avuto ieri con l’amministratore delegato di Sky Maximo Ibarra. L’emittente satellitare rinuncerà a difendere il prodotto ‘pay’, trasmettendo sul proprio canale Tv8 due incontri di Serie A. Uno potrebbe essere Atalanta-Sassuolo della prima giornata, che si svolgerà a Bergamo, simbolo della tragedia.

A Rai e Mediaset sarà invece concesso di trasmettere subito dopo le partite gli highlights delle gare. La richiesta formale dovrà arrivare a Sky dalla Lega Serie A, titolare dei diritti mai assegnati per la trasmissione in chiaro, fin qui mai coinvolta, che però risulta poco convinta sulla messa in onda del calcio per tutti in quanto si potrebbe svalutare il prodotto in vista della trattativa sui diritti futuri.

FONTE LA REPUBBLICA

Fonseca carica. Pallotta: “È unico”

– Un anno di Roma tra alti e bassi, senza terminare la stagione ma con tante belle premesse. Fonseca fa il primo bilancio della sua esperienza in giallorosso e riceve i complimenti convinti di Pallotta, tornato a parlare dopo mesi di silenzio. “La Roma – dice il presidente al sito del club –

VIRTUALSTORE E-COMMERCE
Sei alla ricerca di un marchio importante con   prezzi “ superscontatI “
digita sul link
https://virtualstore.letsell.com/home/ inserendo il codice ABCD10% con un acquisto minimo di € 40,00 avrai un ulteriore sconto del 10%

 sarà molto fortunata se Paulo rimarrà a lungo. È incredibilmente intelligente, ha un approccio molto sofisticato al calcio che vuole giocare, è apprezzato da tutti e ha dimostrato una vera maturità. Non credo di averlo mai sentito inventare una scusa, non cerca giustificazioni quando le cose vanno male. Affronta le battute d’arresto, i problemi e le tribolazioni che comportano allenare la Roma con una maturità intellettuale secondo me rara nel calcio“.

 Fonseca non cerca scusa nemmeno ora che sta per ripartire il campionato più stravolto della storia. Anzi, diffonde ottimismo e fissa gli obiettivi: “I ragazzi – racconta il tecnico – a casa hanno fatto un lavoro incredibile. Abbiamo fatto tanti test e, dopo due mesi, sono rientrati meglio rispetto a quando hanno fatto un mese di vacanza. Una cosa è certa: saremo una squadra più forte rispetto a quella prima dello stop,  faremo vedere cosa può essere davvero la Roma in futuro“.

FONTE IL TEMPO – AUSTINI

Roma all’attacco: sfida all’Atalanta per la Champions

Giallorossi alla pari in molti dati offensivi. Ma adesso serve fare meglio della Dea

In attesa del 24 giugno, il giorno in cui la Roma tornerà in campo all’Olimpico contro la Sampdoria, Paulo Fonseca ha già le idee molto chiare, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport

VIRTUALSTORE E-COMMERCE
Sei alla ricerca di un marchio importante con   prezzi “ superscontatI “
digita sul link
https://virtualstore.letsell.com/home/ inserendo il codice ABCD10% con un acquisto minimo di € 40,00 avrai un ulteriore sconto del 10%

Bisognerà provare a vincere più partite possibile, per cercare di agguantare in extremis quel quarto posto a cui la Roma e l’allenatore portoghese credono fermamente ancora. Il che, però, vuol dire non solo raggiungere l’Atalanta che è tre punti più su (e con una partita in meno), ma anche superarla, visto che la squadra di Gasperini ha il vantaggio dello scontro diretto.

Quella giallorossa è una squadra che nel primo step, comunque, ha già dimostrato di essere tra le più offensive del torneo, come dimostrano i numeri (fonte InStat). Al pari proprio dell’Atalanta, con cui la Roma condivide quasi tutti i migliori risultati nei vari parametri offensivi.

Lo dicono i numeri (al di là del dato sui gol fatti, dove la Roma è terza con 51 alle spalle di Atalanta e Lazio, che hanno segnato 70 e 60 reti). Ma che la Roma giochi sempre per fare una rete in più lo dimostrano anche il numero di occasioni da gol create (8 come la Lazio, l’Atalanta ne crea 9 mentre Juve e Inter sono ferme a 7 e 6) e la percentuale di quelle sfruttate: 31%, appena sotto l’Atalanta (32%), ma davanti a Lazio (30%), Inter (29%) e Juventus (27%).

Questo anche perché la Roma arriva spesso al tiro (16 volte a gara – dietro solo la Juventus con 18 – di cui 7 in media sono diretti in porta). E anche il numero degli expected gol (la misura della probabilità che ha un determinato tiro di diventare poi effettivamente gol) è alto: 2,1 a partita, dietro solo a quello dell’Atalanta (2,5) ma davanti a quello delle altre big: Inter 1,96, Juve 1,79 e Lazio 1,63. Il che, sostanzialmente, vuol dire che la costruzione della manovra giallorosso ha un livello di qualità discretamente alto.

FONTE Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport

Roma, Pau Lopez salta la Sampdoria: ancora problemi alla mano

Il portiere spagnolo continua il suo percorso di recupero dopo la microfrattura al polso sinistro

“Essendo un infortunio alla mano, vorrei curarmi bene”. Lo aveva detto ieri Pau Lopez e le sue parole sembravano quasi una premonizione di quello che sarebbe poi successo oggi.

VIRTUALSTORE E-COMMERCE
Sei alla ricerca di un marchio importante con   prezzi “ superscontatI “
digita sul link
https://virtualstore.letsell.com/home/ inserendo il codice ABCD10% con un acquisto minimo di € 40,00 avrai un ulteriore sconto del 10%

Secondo quanto riportato da Sky Sport, il portiere spagnolo ha alzato bandiera bianca: non ci sarà contro la Sampdoria per la prima partita post–coronavirus dei giallorossi, in programma mercoledì 24 giugno allo stadio Olimpico alle 21.45.

Pau Lopez era stato il primo degli uomini di Fonseca ad aver riportato un infortunio dopo il lungo lockdown per una microfrattura al polso sinistro. Pronto a subentrare Antonio Mirante, già chiamato in causa in campionato contro Inter (clean sheet)e in Europa League contro il Wolfsberger (andata e ritorno).

Roma, manifesti ironici contro le cessioni: “Svendita totale dal primo settembre”

I volantini sono stati affissi all’esterno di Trigoria e per tutto il resto della città: raffigurano i prezzi pregiati del club in saldo

Continua la protesta della tifoseria contro l’attuale gestione societaria. L’ultima trovata è stata quella di affiggere dei manifesti raffiguranti i ‘prezzi pregiati’ della squadra (Pellegrini, Diawara, Zaniolo, Kluivert e Under) affiancati dalla scritta “Svendita totale dal primo settembre per rinnovo assortimento. Trentasei rate a tasso zero”.

VIRTUALSTORE E-COMMERCE
Sei alla ricerca di un marchio importante con   prezzi “ superscontatI “
digita sul link
https://virtualstore.letsell.com/home/ inserendo il codice ABCD10% con un acquisto minimo di € 40,00 avrai un ulteriore sconto del 10%

I volantini si possono trovare sparsi per tutta Roma: da Trigoria a Cinecittà, passando per Eur, Tiburtina, Tuscolana, Ponte Milvio. Ad essere presi di mira anche molti Roma Store della capitale. Il riferimento è chiaro: gli autori del manifesto, come la maggior parte del resto dei tifosi, non vogliono più vedere i propri gioielli partire per altre squadre, nonostante i conti e il bilancio della Roma siano in profondo rosso.

Questa è solo l’ultima delle tante proteste portate avanti contro Pallotta. Qualche giorno fa, infatti, erano stati affissi due striscioni all’esterno del Fulvio Bernardini e della sede della società all’Eur, rivendicati stavolta dalla tifoseria: “A Roma de papponi ne so passati tanti… Tu li batti netti quanti!”.