Roma: occhi su Mancini, ma per Fonseca non si tocca. Pau piace anche in Francia

Sui due giocatori diversi club: il difensore è considerato incedibile, il portiere ha una valutazione di 40 milioni

VIRTUALSTORE E-COMMERCE
Sei alla ricerca di un marchio importante con   prezzi “ superscontatI “
digita sul link
https://virtualstore.letsell.com/home/

Per il finale di stagione sarà importante ritrovare il miglior Gianluca Mancini. Il difensore acquistato dall’Atalanta la scorsa estate era apparso un po’ in affanno nelle ultime gare prima dello stop, ma la stima di Fonseca nei suoi confronti non è diminuita. Il tecnico lo considera un titolare e, anche in virtù della conferma non così scontata di Smalling, lo ritiene incedibile. Nonostante Mancini piaccia in Premier League e in Bundesliga: negli scorsi mesi anche il Bayern Monaco aveva chiesto informazioni, ma l’intenzione della società è quella di tenerlo almeno un altro anno.

Dagli stessi campionati, oltre che dalla Francia, giunge voce dell’interesse per Pau Lopez. Qualche giorno fa si parlava di possibili offerte da parte di Chelsea, Tottenham e West Ham. Lo spagnolo viene valutato una quarantina di milioni: per la Roma non è incedibile, ma il club giallorosso non intende fare sconti. In caso di addio il preferito a Trigoria è Gollini.

Il difensore e il portiere si sono entrambi infortunati durante la pausa. Mancini ha ormai recuperato dalla lussazione al gomito e sarà presente contro la Sampdoria, mentre Pau Lopez potrebbe lasciare spazio a Mirante per poi tornare con il Milan.

Sfogo ironico di Juan Jesus contro il club. Tifosi furiosi

– Mancava solo lo sfogo social di Juan Jesus. Il centrale difensivo – da sempre attivissimo su Instagram – ha postato un commento a metà tra l’ironico e l’amareggiato sotto ad un’immagine pubblicata dall’account della Roma che raffigurava un’esultanza dei giocatori di Fonseca accompagnata da un – 5 (i giorni mancanti alla gara con la Sampdoria).

VIRTUALSTORE E-COMMERCE
Sei alla ricerca di un marchio importante con   prezzi “ superscontatI “
digita sul link
https://virtualstore.letsell.com/home/

Fino al giorno precedente il conto alla rovescia era stato scandito da immagini dei numeri di maglia dei giocatori, ma quando è stato il turno del 5 di Jesus è comparsa una foto di squadra. Il brasiliano ha prima commentato in maniera spiritosa: “Bello che nemmeno la Roma mi metta sul profilo ufficiale.

Questo vuol dire fiducia” accompagnato da due cuori e da alcune risate. La risposta del giocatore ha però suscitato la reazione dei tifosi. Qualcuno gli ha fatto notare il peso del suo ingaggio sulle casse del club, ma Jesus ha risposto piccato: “Secondo te per quattro soldi miei il bilancio è a posto? Hai saltato la lezione di matematica?”. In realtà i “quattro soldi” percepiti da Jesus sono 2,2 milioni netti a stagione fino a giugno 2021, come ha prontamente fatto notare un altro tifoso: “Quattro soldi li prendo io, pesa le parole…”.

fonte IL TEMPO – ZOTTI

Roma, attacco alla Champions

– Dopo aver visto l’Atalanta asfaltare il Sassuolo ieri sera, i giocatori della Roma potrebbero aver pensato che non è questo il momento di arrendersi. Di certo non lo è per Fonseca, che punterà sin dalla partita contro la Sampdoria sulla capacità della sua squadra di fare gol.

VIRTUALSTORE E-COMMERCE
Sei alla ricerca di un marchio importante con   prezzi “ superscontatI “
digita sul link
https://virtualstore.letsell.com/home/

Le scelte a disposizione del portoghese non sono poche. Se Dzeko è il totem a cui si appoggia tutta la Roma per cercare leadership e reti, per le altre posizioni del reparto offensivo la concorrenza è aperta.

Sulla fascia destra si giocano il posto Perez e Under, mentre a sinistra Kluivertpare in netto vantaggio su Perotti, che peraltro non è al 100% fisicamente. In posizione di trequartista poi si giocano il ballottaggio è tra Pellegrini e Mkhitaryan, con Pastore terzo incomodo. Non è da sottovalutare nelle scelte di Fonseca l’aspetto psicologico: alcuni di questi giocatori, come Under e Kluivert, hanno la valigia in mano e dunque non sarà facile gestirne la concentrazione, soprattutto quando le offerte si faranno concrete.

fonte LA GAZZETTA DELLO SPORT – CECCHINI