Roma, il Newcastle punta Smalling: ‘no’ del difensore inglese

Il manager Steve Bruce ha messo il centrale classe ’89 in cima alla lista, ma al momento la volontà del calciatore è giallorossa

Smalling vuole solo la Roma. Mentre continua il braccio di ferro tra i giallorossi e il Manchester United dopo la fine del prestito che ha consacrato il centrale casse ’89 come uno dei migliori difensori della Serie A, anche il Newcastle pensa a lui.

PROMOZIONI

VIRTUALSTORE E-COMMERCE
Sei alla ricerca di un marchio importante con   prezzi “ superscontatI “
Questo link vi porterà in un canale con articoli a prezzi ridottissimi  https://virtualstore.letsell.com/home/index.php?main_page=promo_product_list&lssessid=hg21rlblkq15bslcc68pqhv1e7

Il manager Steve Bruce vorrebbe aggiungere diversi calciatori inglesi alla sua rosa e il nome di Smalling è in cima alla lista. Come riporta il ‘Daily Mail’, però, il difensore non è assolutamente interessato a trasferirsi in maglia ‘magpies’, dal momento che sarebbe addirittura disposto a tagliarsi l’ingaggio per tornare alla Roma. Intanto anche l’Inter è interessata al giocatore, Marotta potrebbe sfruttare gli ottimi rapporti con il Manchester United dopo le tre operazioni fatte nell’ultimo anno (Lukaku, Sanchez e Young). La settimana che sta per cominciare potrebbe essere decisiva per una nuova offerta da parte dei giallorossi.

Roma, la settimana più calda: in arrivo il closing con Friedkin, Pedro e il nuovo ds

Da lunedì i giallorossi potranno ufficialmente voltare pagina. Poco più di un mese all’inizio della Serie A, ora si accelera

Ancora un giorno di attesa, poi la storia della Roma vedrà l’inizio di un nuovo capitolo. Da lunedì l’era Pallotta si potrà considerare ufficialmente chiusa.

PROMOZIONI

VIRTUALSTORE E-COMMERCE
Sei alla ricerca di un marchio importante con   prezzi “ superscontatI “
Questo link vi porterà in un canale con articoli a prezzi ridottissimi  https://virtualstore.letsell.com/home/index.php?main_page=promo_product_list&lssessid=hg21rlblkq15bslcc68pqhv1e7

Nella capitale, più precisamente allo studio Chiomenti (a due passi dal Quirinale), i legali dell’attuale presidente e quelli del Gruppo Friedkin si vedranno per firmare le carte del closing e sancire lo storico passaggio di mano. È l’ultimo step. A borsa chiusa arriverà l’annuncio ufficiale. Poi Dan – 25esimo presidente della storia romanista – e suo figlio Ryan potranno finalmente mettere le mani sul nuovo “giocattolo” per cominciare a plasmarlo.

VIRTUALSTORE E-COMMERCE
Sei alla ricerca di un marchio importante con  prezzi “ superscontatI “
digita sul link e inizia il
tour inserendo il codice ABCD10% con un acquisto minimo di € 40,00 avrai un ulteriore sconto del 10%
https://virtualstore.letsell.com/home/

Si partirà dall’area sportiva del club, che ha bisogno di una ristrutturazione immediata. Il ruolo del direttore sportivo è ancora vacante, nonostante il lavoro sul calciomercato sia iniziato da tempo. L’obiettivo è avere in pugno il nome a cui affidare il posto entro la prima assemblea degli azionisti, che verrà convocata obbligatoriamente entro venerdì prossimo. In corsa Andrea Berta e Ramon Planes, mentre Fabio Paratici resta sullo sfondo. Nel frattempo sbarcherà nella capitale Pedro, affare chiuso grazie alla sinergia con l’agente Gabriele Giuffrida, per firmare e ufficializzare il biennale con la Roma. Al momento lo spagnolo è l’unica certezza in entrata del prossimo mercato, insieme alla volontà di riportare Smalling a Trigoria. In arrivo una nuova offerta per convincere il Manchester United proprio la prossima settimana.