Coronavirus – AS Roma: calciatori della Primavera negativi. Oggi la ripresa degli allenamenti

Dopo il comunicato dell’AS Roma dello scorso 18 agosto, che annunciava la positività al Covid-19 da parte di due calciatori della Primavera, oggi i ragazzi di Alberto De Rossi torneranno ad allenarsi all’interno di Trigoria. I calciatori sono stati sottoposti, infatti, a due cicli di tamponi che hanno dato esito negativo.

VIRTUALSTORE E-COMMERCE
Sei alla ricerca di un marchio importante con  prezzi “ superscontatI “
digita sul link e inizia il
tour inserendo il codice ABCD10% con un acquisto minimo di € 40,00 avrai un ulteriore sconto del 10%
https://virtualstore.letsell.com/home/

Proseguirà, dunque, regolarmente all’interno del Centro Sportivo Fulvio Bernardini il lavoro dei giovani dell’AS Roma. Il club, nella nota medica rilasciata nei giorni scorsi, aveva specificato che i due ragazzi risultati positivi erano asintomatici.

Da Milik a Under, Roma canta Napoli

C’è un filo sottile con il quale si stanno riannodando i rapporti, troppo spesso sfilacciati in questi ultimi anni, tra Roma e Napoli. A svelarlo ci ha pensato Aurelio De Laurentiis, unico presidente in serie A, a regalare un caloroso benvenuto a Friedkin dopo il closing. Un invito esplicito al magnate texano di «cambiare insieme il sistema calcio». Un’alleanza che – al di là degli incroci cinefili che i due patron possono aver avuto negli Usa – è ancora da costruire e che dovrà passare inevitabilmente da strategie comuni in Lega. Tuttavia un primo step potrebbe arrivare dal mercato. 
TANTO DA LIMARESono settimane che gli incroci tra Roma e Napoli caratterizzano l’A1 del Sole. I due club – al netto degli attriti sui protocolli sanitari che porteranno nel mese di settembre a due filoni distinti che vedranno da un lato Fienga, il dottor Manara e il club giallorosso rispondere del deferimento ricevuto per la mancata osservanza delle norme Covid e dall’altro alcuni tesserati del Napoli doversi difendere del contro esposto romanista per atteggiamenti tenuti quella sera al San Paolo – hanno ricominciato a parlarsi. Il mercato fa miracoli soprattutto quando convergono gli interessi. E se Gattuso vorrebbe sia Under che Veretout, a Trigoria si guarda al futuro di Milik (legato a doppio filo al destino di Dzeko), promessosi sposo alla Juventus che tuttavia De Laurentiis non lascerà partire per meno di 40 milioni. (…) S. Carina

Florenzi, Karsdorp, Olsen e Antonucci: c’è un tesoretto

Di ritorno dai prestiti, il quartetto si sta allenando. Il club conta di ricavare circa 25 milioni dalla loro cessione

Sono gli unici che si stanno allenando in questi giorni a Trigoria. Ma con ogni probabilità la loro esperienza al Bernardini è destinata a durare ancora poco. Nel centro sportivo giallorosso ci sono quei giocatori rientrati dai prestiti che la Roma vuole cedere, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport. Per due di loro è scontato, e cioè Olsen e Antonucci, mentre la situazione di Florenzi e Karsdorp è per certi versi paradossale.

VIRTUALSTORE E-COMMERCE
Sei alla ricerca di un marchio importante con  prezzi “ superscontatI “
digita sul link e inizia il
tour inserendo il codice ABCD10% con un acquisto minimo di € 40,00 avrai un ulteriore sconto del 10%
https://virtualstore.letsell.com/home/

L’ex capitano sta dimostrando grande professionalità. Si sta allenando, come gli altri, con Luca Franceschi, preparatore alla Roma dai tempi del primo Spalletti, pur sapendo che andrà via. Per la Roma vale almeno dodici milioni (tutti di plusvalenza) e la sua cessione porterebbe ad un risparmio d’ingaggio da almeno 3 milioni a stagione. L’altro terzino, Karsdorp, ha chiaramente detto di volere la possibilità di restare, ma appare fuori dai giochi. La Roma tre anni fa ha speso 14 milioni per lui, è a bilancio per meno della metà, l’idea é di cederlo a titolo definitivo e non più in prestito. Anche Olsen tornerebbe più che volentieri a Roma. Anche in questo caso, però, sembra solo una suggestione senza niente di concreto.

Non solo Smalling: con Maksimovic è pronto un bunker

Il serbo può arrivare grazie agli scambi col Napoli. Fazio e Jesus in partenza

Roma e Napoli hanno una strategia comune che potrebbe portarle a fare affari insieme. Oltre all’intrigo Dzeko-Milik, c’è Veretout che i partenopei vorrebbero ma che per Fonseca è incedibile. Poi c’è Under, che i giallorossi vorrebbero inserire nelle trattative, anche se Gattuso preferisce altri esterni. Come riporta Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport, il giro potrebbe essere ancora più ampio. Maksimovic è un altro elemento che il Napoli potrebbe cedere e che alla Roma farebbe comodo, sia per aumentare il giro di plusvalenze, che per l’idea della difesa a tre dalla quale potrebbe ripartire Fonseca.

Ciao, ti sto invitando perché penso ti possa interessare diventare sostenitore di questa pagina facebook   fai cli sul link    

https://www.facebook.com/Virtual-Store-2028951200457781/?view_public_for=2028951200457781

L’idea di riportare Smalling a Trigoria non è comunque stata accantonata. A dire il vero, dopo il viaggio di Fienga a Londra, l’operazione potrebbe addirittura essere vicina all’esito positivo. Il difensore si può trasferire con un prestito oneroso e obbligo di riscatto, per una cifra totale non lontana dai 15 milioni. Per chiudere entrambe le operazioni servono gli addii di alcuni esuberi. Jesus è tiepido sull’operazione Cagliari, mentre Fazio piace al Villarreal.